Mönchengladbach

Mönchengladbach: città verde e centro dell'arte moderna

Mönchengladbach: una città che si contraddistingue per l'eccezionale connubio tra fascino urbano e atmosfere rurali. Parchi e boschi sono uno dei tratti più caratteristici della "metropoli verde", ma Mönchengladbach fa anche rima con arte e cultura: importanti esempi architettonici, un museo di fama mondiale e una vivace offerta di spettacoli di prosa, commedia e cabaret.

La piazze Alter Markt e Kapuzinerplatz e la cattedrale formano il cuore del centro storico di Mönchengladbach. Oggi questo ampio spazio presenta un aspetto ordinato, ricco di accenti moderni, come la colonna della temperatura, l'opera "L'uomo e il tempo" e la "fontana quadrato-circolare"; sulla Kapuzinerplatz fa inoltre bella mostra di sé un'interessante scultura di Heinz Mack. Tre volte alla settimana qui si tiene il mercato, mentre di sera sono i bar e i locali ad attirare i passanti. L'area intorno alla Waldhausener Straße è l'indirizzo ideale per gli amanti della vita notturna. Del resto gli abitanti della Renania sanno godersi la vita e anche a Mönchengladbach si sa come festeggiare. Ad esempio durante il carnevale, celebrato in maniera particolarmente esuberante.

Un evento molto amato a Mönchengladbach è la sfilata del martedì grasso, un'antica tradizione carnevalesca e tratto inconfondibile della cultura cittadina. Ma l'attrazione culturale più importante di Mönchengladbach è sicuramente il museo Abteiberg, uno dei centri espositivi più importanti della Germania dedicati alle arti visive del XX e del XXI secolo: progettato da Hans Hollein, un maestro dell'arte postmoderna, e completato nel 1982, questo museo espone opere di Joseph Beuys, Richard Serra, Andy Warhol, Sigmar Polke, Gerhard Richter, Martin Kippenberger, Markus Oehlen, Heinz Mack, Ulrich Rückriem e Gregor Schneider. Altrettanto eccezionali, anche se risalenti a epoche molto più antiche, sono i tesori artistici custoditi nella chiesa di San Vito, elevata da Papa Paolo VI nel 1974 al rango di basilica minore. Al suo interno potrete ammirare tesori di oreficeria, stupende opere di monaci amanuensi, una tavola runica germanica, un sigillo di Alberto Magno e, conservata in una teca dorata, la tovaglia utilizzata durante l'ultima cena, che secondo la leggenda ricoprì il tavolo a cui ebbe luogo l'ultimo banchetto di Gesù con i suoi discepoli. Completano il panorama i due splendidi castelli di Mönchengladbach: il castello di Rheydt, un edificio rinascimentale splendidamente conservato, e il castello di Wickrath, adagiato sulle rive del fiume Niers e circondato da un romantico parco. E con un raffinato ristorante pronto ad accogliervi nell'abitazione dell'antico direttore delle scuderie, anch'esso simile a un castello. Dopo tanta cultura non bisogna dimenticare di gratificare anche il palato.

Scoprite la destinazione vacanze Germania sulla cartina

Aggiungete i vostri preferiti. Salvate, ordinate, condividete e salvate la vostra selezione e programmate tutto il vostro viaggio in Germania.

0 preferiti selezionati