Una selezione di temi per una vacanza in città: trovate la vostra meta ideale…

Goethe e Schiller, Herder e Wieland, Nietzsche, Fürnberg, Liszt, Bach, Cornelius, Gropius, Feininger, Klee, Itten... Ecco alcuni grandi nomi di casa a Weimar, un vero e proprio gioiello della storia culturale tedesca ed europea. Il Classicismo di Weimar e il Bauhaus sono ancora oggi fari per il mondo culturale che a Weimar si esprime in maniera armonica e assai copiosa.

continua »

Aquisgrana è una città che vive, pensa e sente lo spirito europeo. È, per così dire, un'Europa in miniatura: situata nel punto di incontro di tre nazioni, dal regno di Carlo Magno si impegna a promuovere le radici, i valori e gli ideali spirituali del continente e oggi è famosa come la città del Premio Carlo Magno, che dal 1950 viene assegnato nel municipio come riconoscimento ai meriti per l'unità europea.

continua »

Wuppertal è la città più grande della regione Bergisches Land e rappresenta il centro economico, educativo, industriale e culturale della regione. E naturalmente è in prima linea la città della teleferica, come afferma lo slogan ufficiale della città. Viaggiando con la funicolare scoprirete una città sicura di sé e orgogliosa della propria storia, in grado di offrire davvero molto.

continua »

Non ci sono molte città della storia recente che devono vivere con l'appellativo di "ex capitale". Bonn è una di queste. Ma chi pensava che Bonn avrebbe perso la propria vitalità una volta smessi i panni di capitale, si è sbagliato di grosso. Bonn, già considerata "capitale provinciale", oggi è una metropoli economica e un centro culturale di fama internazionale, consapevole delle proprie risorse e molto aperta.

continua »

A nessun'altra città tedesca la definizione "città della modernità" calza così bene come a Chemnitz. Sbocciata nell'epoca della modernità industriale, che continua a fornire nuovi impulsi per lo sviluppo dinamico dell'economia e della scienza in Germania, Chemnitz ha subito anche l'influenza della cultura e architettura moderna.

continua »

Che cosa offre Berlino di diverso rispetto alle altre metropoli del pianeta? Sono innanzitutto gli stessi berlinesi, il cui cuore ruvido ma allo stesso tempo accogliente contribuisce a creare l'atmosfera tipica della capitale tedesca. E naturalmente un numero quasi incredibile di attrazioni in cui si rispecchiano la dinamicità e lo spirito moderno, come pure la Storia - con la maiuscola - e i drammi del XX secolo.

continua »

Di fatto Francoforte è una città piuttosto moderna. Affari, architettura e il terzo aeroporto in Europa: tutto nuovissimo. Forse proprio per questa ragione Francoforte sembra avere sviluppato una predilezione per i musei di vario genere, ambito e dimensioni. Seguendo il motto: essere sempre un passo avanti agli altri, ma conservando la propria storia.

continua »

Partire alla scoperta dei paesi più lontani e fare ritorno ad Amburgo: il programma di viaggio più bello che ci si possa immaginare. Porta sul mondo, bellezza di mare, centro marittimo del nord: gli stessi amburghesi, in genere piuttosto riservati, non possono trattenere l'orgoglio che provano nei confronti della propria città, con la sua atmosfera speciale e il carattere cosmopolita.

continua »

Leverkusen è diventata famosa in tutto il mondo come la città industriale che ospita la sede della multinazionale Bayer AG. In realtà questa città è molto di più: un centro situato ai piedi della regione montuosa Bergisches Land, che promette una permanenza all'insegna del relax e una metropoli dal carattere urbano i cui dintorni conquistano con la loro atmosfera tranquilla.

continua »

Si può guidare un'automobile. O si può sognare un'automobile. Per entrambe le cose Stoccarda è il luogo giusto: non solo perché qui vengono costruite automobili di fama mondiale, ma anche perché qui la storia dell'automobile è così viva come in nessun altro luogo del mondo. Sogni a quattro ruote: una visita a Stoccarda li farà diventare realtà.

continua »

Augusta, la città di Mozart, è una delle città tedesche più importanti dal punto di vista storico. E una delle più belle. Con un po' di fantasia, passeggiando per la città è possibile immaginare l'importanza che doveva avere Augusta ai tempi della dinastia dei banchieri e commercianti Fugger, come straordinario centro finanziario, metropoli del commercio internazionale e luogo delle arti.

continua »

Kassel, la città che in virtù della documenta si è affermata come centro del panorama artistico contemporaneo, è anche tra le città tedesche di maggiore interesse culturale grazie all'eredità dei fratelli Grimm. Una città da sempre in grado di rinnovare il legame tra tradizione e innovazione, che vanta uno dei parchi più belli d'Europa, Wilhelmshöhe, e un simbolo davvero unico: la statua di Ercole.

continua »

Capitale estiva europea durante la Belle Époque e punto di incontro dei personaggi più ricchi e affascinanti, oggi Baden-Baden è conosciuta in tutto il mondo come località termale e centro culturale con una reputazione medica di tutto rispetto. Con le sue feste glamour e un'eleganza senza pari, la città è sinonimo di esclusività, distinzione e stile di vita raffinato. Bagni termali o cultura - Baden-Baden offre solo il meglio.

continua »

La cultura può essere interpretata e definita in modi molto diversi. Oppure si può semplicemente dire: Dresda. La ricchezza e lo sfarzo dei beni culturali offerti da questa città sono tali da lasciare senza fiato i visitatori. E poiché nel corso dei secoli le opere d'arte sono state integrate con cura in uno splendido paesaggio fluviale, esse sono sempre in grado di entusiasmare.

continua »

Se esiste un gene che trasmette la voglia di vivere e di festeggiare, allora gli abitanti di Colonia l'hanno ereditato su larga scala. Infatti Colonia si sente sulla pelle, come un'emozione o un modo di prendere la vita sempre dal verso positivo. E tutto questo fa rima con il carnevale, la birra Kölsch e ovviamente il celeberrimo duomo.

continua »

Braunschweig è una città moderna e allo stesso tempo ricca di tradizioni che offre straordinarie testimonianze della propria storia e include quartieri antichi che non hanno perso il proprio fascino nel corso dei secoli. Ma anche l'architettura contemporanea, come la Happy Rizzi House, una comunità artistica e culturale assai vivace ed enormi parchi accentuano il fascino della città.

continua »

Se qualcuno dovesse chiedere quale tra le città tedesche è la prima della classe, la risposta sarebbe certamente Darmstadt. Colta e sempre informata, istruita, dai mille interessi e dall'aspetto sempre curato: grazie alle scienze, alla letteratura, all'arte e all'architettura Darmstadt ha sviluppato un carattere unico che l'ha resa ampiamente famosa.

continua »

Ludwigshafen non è l'unica città sul Reno che deve il proprio sviluppo all'industria chimica, che è nata dalla fusione di piccoli insediamenti, che ha fatto il proprio ingresso nella storia solo nel XIX secolo per poi conquistarsi una nuova identità grazie all'arte e alla cultura. Ma come tutte queste città, Ludwigshafen è una meta interessante, dal carattere urbano ma anche ricca di spazi verdi, con una storia avvincente e un fascino del tutto particolare.

continua »

Quella che in passato era la miniera di carbone in grado di rifornire tutta la Germania oggi si presenta come uno degli agglomerati urbani più grandi d'Europa, con cinque milioni di abitanti e uno dei panorami culturali più ricchi dell'intero continente. Le metropoli Bochum, Dortmund, Duisburg, Essen e Oberhausen e molti altri centri del bacino della Ruhr danno vita a uno spazio urbano senza pari e ricco di sorprese.

continua »

Il centro fieristico con l'area espositiva più grande del mondo? Forse è Tokyo? No, purtroppo no. Chicago, Londra, Shanghai? Nemmeno. Francoforte sul Meno? Quasi. La risposta giusta è: Hannover. Con il suo moderno centro fieristico la città è diventata uno dei motori trainanti dell'economia mondiale, un sinonimo di idee, innovazioni e investimenti.

continua »

Quella che in passato era la miniera di carbone in grado di rifornire tutta la Germania oggi si presenta come uno degli agglomerati urbani più grandi d'Europa, con cinque milioni di abitanti e uno dei panorami culturali più ricchi dell'intero continente. Le metropoli Bochum, Dortmund, Duisburg, Essen e Oberhausen e molti altri centri del bacino della Ruhr danno vita a uno spazio urbano senza pari e ricco di sorprese.

continua »

Quella che in passato era la miniera di carbone in grado di rifornire tutta la Germania oggi si presenta come uno degli agglomerati urbani più grandi d'Europa, con cinque milioni di abitanti e uno dei panorami culturali più ricchi dell'intero continente. Le metropoli Bochum, Dortmund, Duisburg, Essen e Oberhausen e molti altri centri del bacino della Ruhr danno vita a uno spazio urbano senza pari e ricco di sorprese.

continua »

Saarbrücken è una simpatica città che vanta una vivace vita culturale, testimonianze dell'architettura barocca, un'atmosfera francese e il tipico stile di vita del Saarland. Capitale del Land e città universitaria, Saarbrücken è anche un importante centro economico e fieristico. La metropoli sulla Saar si trova al centro di un'ampia area urbana composta da tre regioni, ciononostante rimane una città accogliente e tranquilla in cui vi troverete sicuramente a vostro agio.

continua »

Wolfsburg, una delle poche città fondate nel XX secolo, nacque il primo luglio 1938 e nella sua breve ma appassionante storia è stata più volte iniziatrice di molte tendenze urbanistiche della nuova Repubblica Federale. La città è un esempio caratteristico di uno sviluppo urbano programmato a tavolino e realizzato con successo; la sua storia è stata sempre strettamente collegata all'azienda Volkswagen AG.

continua »

Non solo la Germania, bensì tutto il mondo della moda accorre a Düsseldorf per assistere alla presentazione delle ultime novità dell'haute couture e del prêt-à-porter. Quando "The Gallery Düsseldorf", l'appuntamento nato dall'Igedo, ai suoi tempi la fiera della moda più grande al mondo, rinnova il suo appuntamento due volte all'anno, la mecca degli stilisti e dei buyer internazionali si trova in riva al Reno.

continua »

La natura musicale degli abitanti di Lipsia è evidente, se si considera che sono stati proprio loro a "dirigere" la rivoluzione pacifica del 1989. Dopo la riunificazione Lipsia è stata soprannominata "città di eroi", un appellativo altrettanto valido per i grandi musicisti, i direttori e i compositori che sono presenti e conosciuti come in nessun'altra città tedesca.

continua »

Wiesbaden, città in versione lusso e "rampollo nobile" tra le metropoli tedesche. Cultura e savoir-faire, accompagnati da solidità, classe e ambizione. Wiesbaden è uno dei centri di cura più antichi e raffinati: un'oasi del benessere nel cuore dell'Europa. Fare la sauna, pranzare, passeggiare o consumare: qui tutto avviene al massimo livello.

continua »

Brema, capitale dell'omonimo Land e città commerciale dal glorioso passato marittimo, e Bremerhaven, di 1.000 anni più giovane, tuttavia un luogo ricco di tradizione e storia, insieme formano il Land più piccolo della Germania. Allo stesso tempo brillano come centro dal carattere speciale: aperto, ospitale, mondano, aperto alle novità e comunque rispettoso delle tradizioni.

continua »

Alla confluenza del Reno e della Mosella, dove si erge il famoso monumento Deutsches Eck, si trova una delle città più belle e antiche della Germania: Coblenza. Quattro colline, vigneti e foreste formano l'eccezionale cornice che circonda la città, i cui 2000 anni di storia rivivono nelle splendide chiese e nei castelli, nelle antiche corti nobiliari e nelle signorili abitazioni borghesi.

continua »

Würzburg, dove storia, cultura ed enogastronomia si incontrano Città universitaria e residenza dei principi vescovi della Franconia, Würzburg si adagia in maniera pittoresca su entrambe le sponde del Meno e vanta non solo un'atmosfera vivace e un fascino irresistibile: la città è famosa anche come centro della regione vinicola della Franconia e non da ultimo per le sue straordinarie attrazioni.

continua »

Mönchengladbach: una città che si contraddistingue per l'eccezionale connubio tra fascino urbano e atmosfere rurali. Parchi e boschi sono uno dei tratti più caratteristici della "metropoli verde", ma Mönchengladbach fa anche rima con arte e cultura: importanti esempi architettonici, un museo di fama mondiale e una vivace offerta di spettacoli di prosa, commedia e cabaret.

continua »

Quella che in passato era la miniera di carbone in grado di rifornire tutta la Germania oggi si presenta come uno degli agglomerati urbani più grandi d'Europa, con cinque milioni di abitanti e uno dei panorami culturali più ricchi dell'intero continente. Le metropoli Bochum, Dortmund, Duisburg, Essen e Oberhausen e molti altri centri del bacino della Ruhr danno vita a uno spazio urbano senza pari e ricco di sorprese.

continua »

A Mannheim è impossibile stare fermi: Karl Drais costruì la prima bicicletta nel 1817 nella città universitaria adagiata lungo il Reno e il Neckar, nel 1886 la prima automobile di Carl Benz percorse le strade della città, nel 1921 seguì il leggendario Bulldog della Lanz e nel 1929 Julius Hatry fabbricò persino il primo aerorazzo del mondo. È evidente che chi ha uno spiccato senso dell'inventiva si trova particolarmente bene a Mannheim.

continua »

Karlsruhe, adagiata sulla pianura del Reno, tra la Foresta Nera, i Vosgi e la foresta del Palatinato, è un centro tecnologico e scientifico, ospita la sede dei tribunali più importanti della Germania ed è la capitale Internet del Land. E poiché il clima in città è stato sempre più liberale rispetto ad altri centri, anche arte, cultura e voglia di vivere trovano terreno fertile a Karlsruhe.

continua »

Sembra lanciarsi nel cielo in un volo infinito: è la torre del duomo di Ulma, da secoli l'edificio più alto della città. Distrutta in gran parte durante la Seconda Guerra Mondiale, nel periodo postbellico Ulma cercò a lungo una via per ricostruire la città in modo opportuno. Il risultato fu un compromesso felice che diede vita a una città dal volto unico, ristrutturata con cura da una parte e incredibilmente moderna dall'altra.

continua »

Chiamatela come volete, arte di vivere o lifestyle: comunque a Monaco di Baviera si scrivono entrambi con la lettera maiuscola. Che sia merito del famoso cielo bianco-azzurro o della bellezza della città, non è poi così importante. In ogni caso agli abitanti di Monaco piace mostrare il meglio di sé, al Biergarten, sui viali sfarzosi o allo stadio durante una partita del FC Bayern.

continua »

Quella che in passato era la miniera di carbone in grado di rifornire tutta la Germania oggi si presenta come uno degli agglomerati urbani più grandi d'Europa, con cinque milioni di abitanti e uno dei panorami culturali più ricchi dell'intero continente. Le metropoli Bochum, Dortmund, Duisburg, Essen e Oberhausen e molti altri centri del bacino della Ruhr danno vita a uno spazio urbano senza pari e ricco di sorprese.

continua »

Scoprite la destinazione vacanze Germania sulla cartina

Aggiungete i vostri preferiti. Salvate, ordinate, condividete e salvate la vostra selezione e programmate tutto il vostro viaggio in Germania.

0 preferiti selezionati

Che cosa dicono altri turisti da tutto il mondo

Herrenhauser Gärten Grotto

Niki the St.-Phalle at her best

A couple of years ago a very wealthy friend of mine, who owns an work of art by French artist Niki de St.-Phalle, told me included Hannover in a trip to Europe just to see Nikki's art in town. I had totally forgotten this until I came to Hannover and found out that Niki's works are all over the place. There are three Nanas in the Sculpture Mile downtown and an ancient grotto at the Herrenhauser Gardens was redone by Niki, who filled with her Nanas, a colorful Ganesha and a myriad of kaleidoscopic mirrors. Before her death, she donated her private collection to Hannover's Sprengel Museum, and will appear in the new wing due to open late in 2016.

Continua a leggere »

xongas@gmail.com

Elbphilarmonie

The next big thing

Due to open in 2017, the Elbphilarmonie is a ~very~ controversial project among Hamburg's taxpayers. But its sheer originality and generous public spaces will definitely put Hamburg on the map of people who've never thought of visiting this vibrant town. The building will contain three concert halls, two hotels, apartments, shops and a public square between the base of the bulding (a former wharehouse) and the new, Gaudí-esque top. You can count on Hamburg becoming as popular with foreign travelers as it is among German visitors.

Continua a leggere »

xongas@gmail.com

Christmas Markets in Cologne

A White Christmas in Cologne

My notions of winter in Europe have been shaped by Hollywood movies. I expected to watch snowflakes romantically descend upon short winter days, and the cosy glow of Christmas trees in makeshift homes (think boutique hotels) to keep me warm. What surprised me on my December trip to Germany was the camaraderie and sheer revelry at the country’s famous Christmas markets, compelling enough to brave the single digit temperatures and rejoice over a white winter! If the thought of Europe evokes images of quaint old churches in juxtaposition with hi-tech buildings, and old towns with cobbled streets and artistic cafes, a winter trip to Cologne only romanticizes those images further. Come December, chirpy little Christmas Markets pop up among the city’s most charming neighborhoods, and become the go-to place for the city’s locals. Colorful booths line the streets, selling traditional German and Christmas gifts, like the famous Räuchermännchen, a wooden toy that is an incense smoker in disguise. Food stalls serve up hash browns, frankfurters, crepes, and local delicacies. People gather around drinking glühwein, the famous mulled wine of Europe warmed with spices, chatting, warming up over some neighborhood gossip. Christmas music plays everywhere, and the night rings with the clinking of cups and prost. Such revelry! At the Christmas Market on the Alter Markt in Cologne, local craftsmen and women demonstrate their talents with wood crafts, crystal painting and glass glazing; it is fascinating to observe the precision and pride that goes behind each little piece of work, and meet men and women who have come to these markets since they were little boys and girls. But the icing on the cake in a festive Cologne is its main market, which glitters in the dramatic backdrop of the city’s oldest and most charming cathedral; truly a European Christmas!

Continua a leggere »

shivyanath@gmail.com

Alternativ livsstil i centralt belägna Gängeviertel

Alternativ livsstil i centralt belägna Gängeviertel

I Neustadt i centrala Hamburg finns det tolv höghus vars skepnad kontrasterar mot de arkitektritade glaskomplexen som omger dem. Det är Gängeviertel som är en hejdlös blandning av konstnärskollektiv, caféer, matkooperativ, musikscener och experimentella utställningar. Här kan vad som helst hända. Exempelvis ett 24-timmars DJ-maraton. I en annan lokal pågår soundcheck för kvällens rockband. Oavsett vad som sker så är vi förundrade över att elektriciteten pallar och att det inte blir kortslutning i de löst hängande elledningarna. Var inte blyg - våga öppna dörrar som ser stängda ut och kliv in. Bakom en av dörrarna hittade vi några ivrigt frivilliga som förberedde middagen för kvarterets invånare och gäster. Hade det varit en annan årstid skulle säkert utomhusgrillen (i form av fronten av en bil) varit i full gång. Delad glädje är dubbel glädje så varför inte gå med i kvarterets matkooperativ som köper in ekologiska råvaror i större volymer och säljer till medlemmarna utan påslag. Vi fick dock veta att det lite opraktiskt för oss som bor i Stockholm. Ska också erkänna att vi var lite tveksamma till kooperativets mjölleverantör. Det hembakade brödet som såldes i anslutning hade vissa jäsningsproblem. Efter ett tag behöver man smälta intrycken och då erbjuds kaffe och annat drickbart i kvarterets hål-i-väggen-café. Vad kostar kaffet? Ja det är en bra fråga. Det finns ingen prislista. Alla betalar enligt egen förmåga och godtycke. Det som förundrar oss mest är att Gängeviertel har bästa cityläge. I Stockholm hade ett sådant här område aldrig fått en chans. Dessutom hade fastighetsnämnden, miljöförvaltningen, hälsovårdsmyndigheten, rättsväsendet och diverse andra instanser haft en hel del synpunkter på både interiör och exteriör. I kontrasternas Hamburg är det tvärtom. Här har staden investerat 30 miljoner euro i kvarteret men vi fick ingen riktigt koll på vad pengarna gick till. Helt klart är att en del borde gå till grundrenovering. Efter denna resa har vi fått oss en tankeställare och omvärderat det tyska uttrycket ’ordnung-muss-sein’. Det är säkerligen i Sverige som ordningsbyråkraterna bor. Tack till vår ypperlige guide Tomas som tog oss runt bland rivningskåkarna. Hit hade vi aldrig hittat på egen hand! Adress: Caffamacherreihe i Neustadt, i närheten av Hotel Scandic Emporio Text: Lilian Foto: Teija

Continua a leggere »

lilian_brunell@hotmail.com

Äta, shoppa, uppleva och bo – allt på gångavstånd

Hotel Baseler Hof ligger på Esplanade 11 och har det perfekta cityläget för en weekend i Hamburg. 4-stjärnigt med gemytlig stämning och hjälpsam personal. Rummen är ganska enkla men stora och funktionella. Den rikliga frukostbuffén serveras i en vardagsrumslik matsal. Lounge med välförsedd bar finns i anslutning till receptionen. www.baselerhof.de Från hotellet är det sedan gångavstånd till shopping, stadsoperan, restauranger, caféer och promenadstråk längs vattnet. Föredrar man kommunala transportmedel ligger U-Bahn Stephansplatz alldeles utanför. Dammtor S-Bahn ligger ca 10 minuter bort. Runt hörnet ligger gågatan Colonnaden med ett flertal restauranger och caféer. Vi testade bl.a. Hamburger Fischerstube, en restaurang i gammaldag stil med vita spetsgardiner och traditionell träinredning. Goda grillade fiskrätter till humant pris. www.hamburger-fischerstube.de Behöver man en fika eller en snabblunch med vin rekommenderas portugisiska Pastelaria Caravela, som ligger en halv trappa ner på Colonnaden 43. Vill man hellre äta en ekologisk, vegetarisk lunch går man till Waku Waku på Dammtorstrasse 29. www.facebook.com/WakuWakuHamburg När man ändå befinner sig på Dammtorstrasse kan vi rekommendera en shoppingrunda på Budnikowsky, eller Bundi som det kallas i folkmun. Det är Hamburgs egen ’chemistry-kedja. Här finns allehanda produkter för kropp och hår, naturpreparat, smink, tvättmedel, vin, kattmat. Med andra ord det mesta. Köp vitaminer och mineralpiller. Det är superbra priser jämfört med Sverige. www.budni.de I samma kvarter, på Kleine Theaterstrasse 10, finns biografen Metropolis Kino. Kolla in programmet för det är här man hittar filmer utanför det ordinarie utbudet och det ordnas ofta olika temaveckor. Inredningen är i 50-talsorginal och bara den värd ett besök. www.metropoliskino.de/index.php?id=29 Hamburgerische Staatsoper grundades redan 1698 och är ett operahus för folket, dvs. den är inte grundad av en kunglighet. Vid denna tidpunkt var det revolutionerande att gemene man fick tillträde till en opera. Musik komponerades i regel för kyrkligt bruk och teologerna lär inte ha varit förtjusta i de folkliga upptåg som operaföreställningarna ansågs vara. Nuvarande operahus ligger på Große Theaterstraße 25 www.hamburgische-staatsoper.de Hamburg har alla möjligheter att bli en ledande turistdestination i Tyskland men vill man locka även utländska turister måste det till en språklig förbättring. I nuläget är det mestadels tysktalande turister i staden och det finns ytterst lite information på engelska eller andra språk. Hamburgs turistorganisation är medveten om problemet och har startat ett projekt där man uppmanar kulturinstitutioner, med flera, att översätta sitt material. Vi hoppas det blir framgångsrikt – det är staden värd. #hamburg #baselerhof #tyskaturistbyrån #hamburgtourismus

Continua a leggere »

lilian_brunell@hotmail.com

Nattlivet i St. Pauli är som en tysk cocktail

St.Pauli-området, nattetid. Vårt fokus var att kolla in om det verkligen var här som alla festar loss. Oj vad många etablissemang vi hann med tack vare vår kunnige guide Tomas. Variationen på ställena är lika bred som Reeperbahn är lång. Det liknar minst sagt en cocktail på tyskt vis. Efter en trivsam middag på kvarterskrogen Gasthof Möhrchen i stadsdelen Ottensen, Altona, pausade vi i vinterkylan för en drink på Gazoline Bar i samma område. Därefter var vi redo för det Hamburgska nattlivet runtomkring Reeperbahn och dess tvärgator. Gasthof Möhrchen har adress: Spritzenplatz 4 www.gasthof-moehrchen.de Gazoline har adress: Bahrenfelder Straße 132 www.gazoline-bar.de ’Zum Silbersack bei Erna’ är stället du inte trodde fanns. Silbersack är kult och har undgått renoveringar sedan det öppnades på 40-talet. Här är det gästerna bestämmer musiken. Jukeboxen är granne med toaletten och vi nostalgiker frossar i Marlene Dietrich, Demis Roussos, Udo Jürgens och andra tyska storheter. Cigarettröken ligger som en Lützendimma över publiken som sjunger allsång till tyska schlagers. Ja du läste rätt – det verkar vara tillåtet att röka på barerna i Hamburg. Silbersackstraße 9. Ingen hemsida Nästa anhalt var intima ’Haschenschaukel’ med lampor av dockhuvuden och fuskbrasa. Sannolikheten är stor att du får höra ett liveframträdande eftersom baren stöttar lokala band som är i begynnelsen av en framtida karriär. Adress: Silbersackstraße 17 www.hasenschaukel.de ’Onkel Otto’ tilltalar stadens punkare. Musiken, stämningen och miljön avspeglar detta på ett tydligt sätt. Adress: Bernhard-Nocht-Str. 22 www.facebook.com/pages/Onkel-Otto/272158609461504 Betydligt mer trängsel var det på ’The Golden Pudel Club’. Två DJ:s i genrerna hiphop och electro, liveband, litet dansgolv och fallfärdigt hak med hög stämning. Packat med folk och superinne. Symbolisk inträdesavgift. Adress: St. Pauli Fischmarkt 27 www.pudel.com/english.php Symbiosen Lindy Hop och gaybar finns på 'Komet Musik Bar'. Klassiska discohits och pubstämningen i källaren. I gatuplan stuffar dansparen runt till swingepokens slagdängor. Adress: Erichstrasse 11 www.komet-st-pauli.de Ingen kväll i St. Pauli är komplett utan ett showuppträdande. 'Queen Calavera' har nischat in sig på burlesque i litet format. På gränsen till för intimt då scenytan är större än publikyta. Uppträdande varje halvtimme. Inträde 10 euro. Adress: Gerhardstraße 7. Ingen hemsida. Kvällen avslutades på ett storstilat sätt med besök på 'Hotel East Hamburg'. Här härskar stora ytor, lounger i flera våningsplan, utrymmen späckade med designprylar och egen CD-kollektion som spelades i bakgrunden. Markant kontrast till våra tidigare barbesök men föga imponerande. Detta har vi sett förut och trötta som vi var lämnade vi hotellet med en uttråkad gäspning. Adress: Simon-von-Utrecht-Straße 31 www.east-hamburg.de PS: Är man 60+ så kan vi rekommendera 'Faltenrock' i Gängeviertel. På söndag och måndag är det mötesplatsen för alla som gillar boogie, twist, rock`n roll och som klarar åldergränsen. Tyvärr var vi för unga för att bli insläppta. Ingen hemsida men finns på Facebook: www.facebook.com/pages/Faltenrock-%C3%9C60-Tanzabend/245917842200356 Text: Lilian Foto: Teija

Continua a leggere »

lilian_brunell@hotmail.com

Shopping in the city

I am continuing my little Berlin report. We planned to go shopping and sightseeing at the weekend with Nóri. Unfortunately, shops in Germany are closed on Sundays so we had to do the shopping part on Saturday... We were walking in the streets in the city centre in the morning and we went into interesting design stores when we spotted them. I like talking to the locals because a lot of nice memories come back in connection with Germany. I was 11 years old when I first spent a longer period of time in summer at a German family. It is funny to think back that I could hardly understand anything from what they were trying to tell me, I was so embarrassed that I answered "Ja" to everything... :) We left the shopping centres to the afternoon where we could really enjoy our shopping mania. We found a Primark shop here, too, well known from London... :) If you ever enter this shop, you will surely leave with more than one shopping bag. :) The sales were still on which meant that we bought almost everything for 3 or 5 Euros. It was the earthly heaven itself, I could hardly stop myself from putting the whole store into my basket. By the end of the day, we got totally exhausted and couldn't wait to relax after these two long days... X x Festy

Continua a leggere »

festyinstyle@gmail.com

Mercedes-Benz Fashion Week Berlin - Studio Kaprol fashion show and backstage

I couldn't wait for the second fashion show on Friday because the marketing person of Studio Kaprol contacted me a few weeks ago to ask us to take some photos of their backstage and post them on our blogs. It was a great experience for me to get a glimpse again behind the scenes of an international fashion week. It had only happened to me once on my first fashion week in New York. Then, the series of pleasures continued as we got private VIP seats to the second row among journalists and celebrities from Berlin. I was extremely happy to be able to watch this special show from such proximity. It started with an art movie and then the models walked on the runway in an unusual way, wandering around and staying on the stage. There were more and more of them up there, then they got together and finally brought the designer forward. I found it a really good idea to present these loose street wear clothes in such a creative way. X x Festy

Continua a leggere »

festyinstyle@gmail.com