Regioni vinicole: buoni suoli per ottimi nettari

I vini tedeschi sono il nettare di uve speciali. Dai Riesling spumeggianti ai Pinot neri dal bouquet fiorito - nobili vitigni crescono benissimo sui suoli incredibilmente vari delle 13 zone di produzione vinicola dove, coccolate dal clima particolare, maturano uve dalle quali si ottengono i tipici vini tedeschi leggeri, fruttati, dallo charme e il carattere deciso.

Il corso del fiume Ahr scorre sinuoso attraverso il bizzarro paesaggio roccioso creando strette anse; qui i vitigni si sono adattati perfettamente all'ambiente aspro. Già i Romani riconobbero i vantaggi climatici di questa suggestiva valle e vi piantarono le prime viti. Oltre allo Spätburgunder (Pinot nero), il "re dei rossi", tra le specialità locali è annoverato anche il Frühburgunder (Pinot nero precoce). La produzione dei vini di punta dell'Ahr richiede un lavoro molto faticoso tra i ripidissimi vigneti, che viene però ricompensato dall'elevata qualità del prodotto.

continua »

Il Baden è una regione enologica straordinaria. Ben protetto dai rilievi dell'Odenwald e della Foresta Nera da un lato e dai Vosgi su quello opposto, questo territorio vanta il clima più caldo e soleggiato della Germania, con temperature quasi mediterranee. Grazie al clima mite e al suolo buono, il Baden è uno dei territori vitivinicoli migliori d'Europa. Vini straordinari, cibo ottimo e una grande ospitalità sono gli elementi caratteristici del modo di vivere badense: questa regione è un El dorado per i palati sopraffini.

continua »

La Franconia offre un mix di elementi davvero particolare: cittadine e paesi medievali, paesaggi incantati con un clima quasi mediterraneo, una tradizione enologica plurisecolare e persone ben consapevoli del tesoro che possiedono. "Mandami dell'altro vino di Würzburg, perché non me ne piace nessun altro" - già Goethe decantava il suo vino preferito, prodotto in Franconia. Allo stesso tempo la Franconia incorpora le caratteristiche di una delle regioni vitivinicole più moderne, con vini di punta insigniti di importanti premi e un'architettura enologica moderna.

continua »

Probabilmente furono i Romani a portare le prime viti sulla "strata montana": la viticoltura della Strada montana venne citata per la prima volta nell'VIII secolo, ed era collegata al monastero di Lorsch, posto sotto il diretto controllo imperiale. Nel 1971 la "Hessische Bergstraße" è stata elevata a regione vitivinicola autonoma ed oggi è il più piccolo dei 13 territori vinicoli tedeschi. Il territorio è formato da due settori separati tra loro: a sud di Darmstadt c'è lo "Starkenburg", composto dalle località Alsbach, Zwingenberg, Bensheim e Heppenheim. L'"Odenwälder Weininsel" - isola vinicola dell'Odenwald - è l'altra zona, che comprende Roßdorf e Groß-Umstadt e i dintorni.

continua »

Il fiume scorre sinuoso lungo 120 km costeggiando scoscesi vigneti, castelli, rocche e la famosa Loreley tra Bingen e Bonn attraverso il paesaggio ricchissimo di storia del Medio Reno. I colli "Siebengebirge" e la "Loreley" dividono il territorio in due diverse aree. Nel 2002 l' UNESCO ha dichiarato Weltkulturerbe la parte meridionale di questo incantevole contesto tra Koblenz e Bingen, caratterizzato dai vigneti, dando così ai viticoltori una straordinaria motivazione per continuare a coltivare anche le posizioni più scoscese.

continua »

Mosella, Saar e Ruwer si snodano creando strette anse attraverso un paesaggio nel quale già i Celti e i Romani coltivavano le viti 2.000 anni fa. Quella della Mosella è la più antica regione vinicola tedesca e il territorio più ampio con vigneti scoscesi. Le posizioni e le terrazze orientate verso sud o sud-ovest offrono alle viti e a piante ed animali rari un microclima straordinario. I vini Rielsing minerali ed eleganti dei vigneti scoscesi lungo Mosella, Saar e Ruwer sono pertanto tra i bianchi migliori al mondo.

continua »

Pendii verdeggianti, romantiche valli fluviali e suggestive formazioni rocciose sono gli elementi caratteristici della regione vinicola del Nahe, nella Germania sud-occidentale. Il clima mite favorisce la maturazione precoce dell'uva, che sviluppa una piacevole asprezza. Borghi vinicoli, rocche e bellezze naturali come il monte Rotenfels o la valle del Trollbach è quanto vi attende lungo i 130 km della Naheweinstrasse . La regione presenta un vero gioiello: un Riesling straordinario in bottiglie di design, ornate con pietre dure provenienti da Idar-Oberstein.

continua »

Accessibilità senza barriere

Due utili combinazioni di tasti per zoomare nel browser:

Ingrandire: +

Ridurre: +

Per ulteriore assistenza fare clic sull'icona del fornitore del browser: