Carl Philipp Emanuel Bach
Carl Philipp Emanuel Bach
Carl Philipp Emanuel Bach ©Bach-Archiv Leipzig, www.bach-leipzig.de

Carl Philipp Emanuel Bach

I suoi contemporanei lo festeggiarono come il "genio originale": ai suoi tempi Carl Philipp Emanuel Bach (1714-1788), il secondo figlio di Johann Sebastian Bach, era conosciuto come il "Bach di Amburgo" ed era più famoso di suo padre. Viene considerato il compositore più importante dell'epoca del Sentimentalismo, in cui si osserva il passaggio dallo stile barocco a quello classico.

Carl Philipp Emanuel Bach, uno dei quattro figli della prima moglie di Johann Sebastian Bach, ricevette la propria educazione musicale già nella casa di famiglia. Dopo l'infanzia trascorsa a Weimar, Köthen e Lipsia studiò giurisprudenza a Francoforte sull'Oder e a Lipsia. Tuttavia la musica rimase la sua vocazione: nel 1740 diventò clavicembalista alla corte di Federico il Grande a Potsdam. Dopo venti anni di servizio, in cui si fece un nome come compositore in tutta Europa, nel 1768 assunse il ruolo di direttore della musica sacra ad Amburgo, esercitandolo fino alla sua morte.

Il compositore, noto per il suo carattere conviviale, era ben integrato nell'ambiente intellettuale della sua epoca e tra i suoi amici e conoscenti figuravano non solo musicisti ma anche molti poeti. Per questa ragione il suo ricco repertorio include anche numerosi Lieder e cantate, oltre alla musica sinfonica e da camera e le opere sacre per coro che componeva "per lavoro". L'opera più personale del compositore, noto anche come virtuoso del clavicembalo, è la collezione di sonate per pianoforte "Für Kenner und Liebhaber" (Per conoscitori e amatori). Il suo eccentrico stile compositivo ispirò i primi lavori di Haydn, contribuendo così alla nascita del classicismo viennese (Mozart e Beethoven).

Scoprite la destinazione vacanze Germania sulla cartina

Aggiungete i vostri preferiti. Salvate, ordinate, condividete e salvate la vostra selezione e programmate tutto il vostro viaggio in Germania.

0 preferiti selezionati