Wolfgang Amadeus Mozart ©Regio Augsburg Tourismus GmbH

Mozart – rampollo geniale di una famiglia di musicisti svevi

Non si può non amarlo: Wolfgang Amadé Mozart (1756-1791), il compositore del "Flauto Magico" e della "Piccola serenata notturna". Mozart portò alla fioritura del Classicismo viennese e scrisse alcune delle più belle melodie della storia della musica.

Essendo nato a Salisburgo e avendo lavorato a lungo a Vienna, Mozart è spesso considerato un compositore austriaco. Ma lui stesso non si sarebbe mai definito tale. Salisburgo, la sua città natale, divenne austriaca solo con Napoleone (quindi dopo la morte di Mozart).

Il padre di Mozart, Leopold, era originario di Augusta e ad Augusta viveva anche la cugina di Mozart, Marianne (la "cuginetta"), a cui Wolfgang era legato da una stretta amicizia. Sempre ad Augusta, il museo all'interno del Mozarthaus nella Frauentorstraße ricorda la storia della famiglia di artisti Mozart (in origine "Motzhardt"). Il bis-bis-nonno di Mozart, David, acquistò la casa come residenza per la famiglia nel 1635.

Il "bambino prodigio" musicale Wolfgang viaggiò per mezza Europa. A sette anni visitò per la prima volta Mannheim, considerata il "paradiso dei musicisti". La "Scuola di Mannheim" fu un importante precursore del Classicismo viennese. Nel 1778 Mozart vi conobbe la sua futura moglie, Constanze, una cugina del compositore romantico Carl Maria von Weber.

Quando il principe elettore di Mannheimer nel 1778 ereditò il trono della Baviera, spostò la propria residenza a Monaco. L'opera "Idomeneo", la cui prima assoluta si svolse al teatro Cuvilliés, fu composta da Mozart su sua commissione per il carnevale di Monaco del 1781. Una targa celebrativa lo ricorda nella Altenhofstaße nel centro storico di Monaco.

Scoprite la destinazione vacanze Germania sulla cartina

Aggiungete i vostri preferiti. Salvate, ordinate, condividete e salvate la vostra selezione e programmate tutto il vostro viaggio in Germania.

0 preferiti selezionati