Restaurant Tim Raue
Restaurant Tim Raue © Wolfgang Stahr

Ristorante Tim Raue: Tim Raue si distingue per una cucina di ottimo livello, ispirata alla tradizione asiatica

L'inaugurazione del suo ristorante, avvenuta nell'autunno 2010, ha conferito a Tim Raue una maggiore libertà di azione, contribuendo a rafforzare l'identità della sua cucina.

Dimostrando una spiccata curiosità e un approccio estremamente creativo, Tim Raue si è accostato alla cucina asiatica e ha sviluppato uno stile del tutto personale che coniuga con successo i sapori cinesi, l'universo aromatico tailandese e l'attenzione per gli ingredienti tipica della tradizione giapponese, donando al tutto un tocco di contemporaneità preso in prestito dalla cucina francese. La ritrovata indipendenza ha favorito lo sviluppo e l'emancipazione di Raue che può finalmente affermare di "sentirsi a casa" in un ambiente che gli consente di esprimersi in maniera più pura, equilibrata e risoluta, attraverso piatti maggiormente incentrati sugli elementi aromatici e compositivi e caratterizzati da un purismo più accentuato. Inoltre, Raue ha reintrodotto nella propria cucina delle note piccanti e con i suoi accostamenti agrodolci conquista un consenso ancora più ampio.

Il risultato? Creazioni come il branzino al tartufo nero con vino di riso invecchiato 20 anni parlano da sole: Raue arrostisce il pesce nel burro di arachidi e lo lascia cuocere a fuoco lento nel suo grasso, lo copre con dell'ipomoea aquatica aromatizzata con Prik Nam Pla (una salsa piccante tailandese), versa un decotto freddo di vino di riso con un goccio di aceto di mele e accompagna il tutto con crema di porcini, nocciole, burro di arachidi emulsionato e tartufo nero grattugiato. Le note aromatiche, la consistenza del branzino e il gusto agrodolce creano un effetto semplicemente straordinario! Ancora più audaci sono i ricci di mare al fungo giallo conditi con pepe di Sichuan:si tratta di un piatto in cui Raue accosta con sapienza ai frutti di mare l'aroma estremamente concentrato dei finferli e la croccantezza del fungo giallo. Al tutto vengono aggiunte fette di ananas, con un tocco di pepe di Sichuan per ridurne la dolcezza, e di mango tailandese maturo. Questo piatto toglie letteralmente il fiato!

© Prof. Dr. Ingo Scheuermann

Scoprite la destinazione vacanze Germania sulla cartina

Aggiungete i vostri preferiti. Salvate, ordinate, condividete e salvate la vostra selezione e programmate tutto il vostro viaggio in Germania.

0 preferiti selezionati