Itinerario "Spiritualità e accoglienza"

Luoghi venerabili della spiritualità, della Chiesa e dell'ospitalità: ecco quanto promette questo itinerario dell'UNESCO che attraversa le regioni occidentali e sud-occidentali del Paese con le regioni vinicole della Mosella, dell'Hessische Bergstraße, del Palatinato e del Baden-Württemberg. I visitatori faranno un tuffo in un passato in cui non erano più i campanili gli unici edifici a svettare sul paesaggio, ma anche le ciminiere degli stabilimenti siderurgici.

Informazioni sugli itinerari

Altre città che meritano una visita:

Lunghezza: 650 chilometri circa • Partenza: Colonia • Arrivo: Stoccarda • Durata: 5 giorni

Città consigliate per il pernottamento: p. es. Völklingen, Heidelberg

L'itinerario

Se esiste un gene che trasmette la voglia di vivere e di festeggiare, allora gli abitanti di Colonia l'hanno ereditato su larga scala. Infatti Colonia si sente sulla pelle, come un'emozione o un modo di prendere la vita sempre dal verso positivo. E tutto questo fa rima con il carnevale, la birra Kölsch e ovviamente il celeberrimo duomo.

continua »

Treviri, fondata nel 16 a.C. come "Augusta Treverorum", è la città più antica della Germania e un autentico monumento alla storia del Paese. Edifici storici di fama mondiale, chiese eccezionali e sfarzosi siti romani sono gli ingredienti giusti per una visita indimenticabile nella romantica città in riva alla Mosella.

continua »

Völklinger Hütte è l'unica ferriera al mondo risalente al periodo di massima prosperità dell'industria del ferro e dell'acciaio nel XIX e XX secolo a essere giunta fino ai giorni nostri. La gigantesca struttura che copre una superficie di 600.000 metri quadrati fu il primo monumento della storia industriale a essere dichiarato patrimonio dell'UNESCO nel 1994; oggi è una destinazione ricca di cultura ma anche di divertimento, dato che ospita un parco a tema.

continua »

La Königsallee nell'ex monastero di Lorsch in Assia è una costruzione tardo-carolingia che si presume venne eretta alla metà del IX secolo durante il regno di Ludovico il Germanico. L'edificio è l'ultima parte visibile in superficie del monastero carolingio che è stato dichiarato patrimonio dell'UNESCO nel 1991 insieme alle altre rovine architettoniche e archeologiche dell'abbazia medioevale.

continua »

Il duomo imperiale di Spira, chiamato ufficialmente cattedrale dei Santi Maria e Stefano, è il simbolo della città ed è ben visibile anche da lontano. Sulle fondamenta di una croce latina si erge uno degli edifici romanici più imponenti e rilevanti della Germania. All'inizio dei lavori nel 1030 l'obiettivo era quello di costruire la chiesa più grande del mondo occidentale.

continua »

Una città in cui vale la pena vivere qualsiasi storia d'amore, famosa in tutto il mondo e tappa obbligata del turismo internazionale: Heidelberg. Sinonimo di romanticismo sognante tra il ponte Alte Brücke e l'imponente castello, questa città vanta un'offerta culturale e un programma di eventi di ottimo livello, una gastronomia genuina e una posizione ideale tra il fiume Neckar e le pendici della foresta Odenwald.

continua »

In circa 400 anni i confratelli di Maulbronn hanno creato un complesso monastico eccezionale lasciando il segno nel panorama culturale circostante. Oggi l'ex abbazia cistercense tra Heidelberg e Stoccarda non è solo il monastero meglio conservato a nord delle Alpi ma anche un'opera rappresentativa dell'architettura medioevale che è stata dichiarata patrimonio dell'umanità dall'UNESCO nel 1993.

continua »

Si può guidare un'automobile. O si può sognare un'automobile. Per entrambe le cose Stoccarda è il luogo giusto: non solo perché qui vengono costruite automobili di fama mondiale, ma anche perché qui la storia dell'automobile è così viva come in nessun altro luogo del mondo. Sogni a quattro ruote: una visita a Stoccarda li farà diventare realtà.

continua »

Dare uno sguardo al futuro: impossibile. Eppure, chi nel 1927 osservava il nuovo quartiere Weissenhof a Stoccarda si ritrovava catapultato nel XXI secolo, tanto erano avveniristici sia il concetto che l'architettura. Nel luglio 2016 due edifici di questo quartiere, progettati da Le Corbusier, sono stati dichiarati patrimonio dell'umanità dall'UNESCO.

continua »

Accessibilità senza barriere

Due utili combinazioni di tasti per zoomare nel browser:

Ingrandire: +

Ridurre: +

Per ulteriore assistenza fare clic sull'icona del fornitore del browser: