Salsiccia al curry: da celestiale a diabolica
Selezionare...

Questo è il sapore della Germania.

Birra e salsicce sono il piatto forte di qualsiasi festa, è chiaro. Ma sono solo una piccola parte dell'immenso patrimonio enogastronomico tedesco. Partite per la Germania alla scoperta del suo panorama culinario: rimarrete a bocca aperta davanti alla varietà di specialità e prelibatezze che vi verranno offerte.

La Döppekuchen è un prodotto tipico dell' Eifel . Gli ingredienti della ricetta sono gli stessi delle Kartoffelpuffer (frittelle di patate): patate grattugiate, speck e cipolle. Ma gli abitanti dell'Eifel sono stati i primi a trovare un'espediente alla lunga e laboriosa cottura delle patate in padella. Come? Mettendo gli ingredienti in una teglia di ghisa e facendoli cuocere in forno, proprio come una torta.

continua »

Il dessert Welfenspeise venne preparato per la prima volta da un cuoco di Hannover in occasione del duecentesimo anniversario della dinastia guelfa. I colori bianco e giallo rappresentano i colori della casata. La delizia a due strati - crema di vaniglia e crema di vino - divenne il dessert preferito del principe Ernst August. Oggi potete trovare il Welfenspeise nei menu di molti ristoranti ed è un piatto classico nelle feste in famiglia ad Hannover e dintorni.

continua »

La Weißwurst, la salsiccia bianca di vitello e maiale, condita con cipolle e prezzemolo fresco è sicuramente una delle specialità bavaresi più conosciute. La tradizione vuole che la salsiccia, riscaldata in acqua calda, vada consumata di mattina insieme a senape dolce, Brezeln e una birra bavarese, ovviamente in uno dei numerosi Biergarten della Baviera. Gli intenditori succhiano la carne direttamente dal budello, solo i principianti e coloro che non sono originari di Monaco sono autorizzati a usare coltello e forchetta.

continua »

13 regioni vinicole danno vita a un'offerta enologica estremamente varia. La valle del Medio Reno, splendido paesaggio dichiarato patrimonio dell'umanità dell'UNESCO e famoso per la roccia della Loreley, è la zona vinicola più grande dell'Assia renana. Ci troviamo nel Land Renania-Palatinato, la regione enologica per eccellenza in Germania, che vanta un totale di sei zone vinicole. Proprio qui avviene anche l'incoronazione della regina del vino, eletta ogni anno durante la festa della vendemmia tedesca. Dal 1950 la vincitrice di questo titolo rappresenta per un anno i vini tedeschi in tutto il mondo; finora tra le reginette non c'è stata nessuna ragazza di nome Loreley.

continua »

Sono trascorsi ormai 600 anni dall'invenzione della salsiccia della Turingia, una specialità molto cara già a Goethe. La ricetta rimane però avvolta nel mistero: i circa 3.000 macellai della Turingia non fanno trapelare nulla oltre agli ingredienti già noti, come carne di maiale, maggiorana, finocchio e aglio. L'unica regola è questa: la salsiccia deve essere cotta sulla griglia a carbone e pesare 150 grammi circa. Questo tipico snack andrebbe poi gustato con la senape originale della Turingia. Il più antico museo tedesco dedicato alla salsiccia vicino ad Arnstadt conserva la prima documentazione ufficiale del celebre salume, risalente all'anno 1404.

continua »

Da diverse generazioni in Turingia circola un detto che proclama la bontà del celebre gnocco di patate e le sue generose dimensioni. Patate grattugiate e schiacciate dopo la cottura, con un ripieno di dadini di pane saltati nel burro: gli gnocchi della Turingia sono inconfondibili. Nel "Thüringer Kloßwelt", il nuovo museo di Heichelheim dedicato a questa prelibatezza, viene illustrata la storia del celebre gnocco che, va da sé, è presente un po' ovunque: nella gastronomia, nello snack bar e come scultura (probabilmente la più grande al mondo).

continua »

Ancora oggi in Frisia orientale è tradizione offrire del tè ai propri ospiti, accompagnandolo sempre con zucchero candito e un ciuffo di panna. Dopodiché è necessario servirlo con mano ferma, dato che il tè originale della Frisia orientale non va né mescolato, né agitato. Tre sono infatti le fasi della degustazione: prima le note delicate della panna, poi quelle amare ed infine il tocco dolce dello zucchero. Il museo del tè di Norden e i numerosi piccoli caffè affacciati sulla costa sono il luogo ideale per apprendere tutti i segreti della cerimonia del tè.

continua »

Se un viticoltore appende una corona di vite sopra la porta della propria azienda, significa che il suo ristorante (Straußwirtschaft) è aperto. In un determinato periodo dell'anno i viticoltori possono vendere direttamente il proprio vino per quattro mesi. Questa usanza, introdotta oltre milleduecento anni fa ai tempi di Carlo Magno, è molto amata dai turisti e dagli abitanti della Renania-Palatinato . Per accompagnare il vino si possono gustare piatti di insaccati e taglieri di formaggio nella regione della Mosella, ma anche grandi classici a base di latticini come "Handkäs mit Musik" e "Spundekäs" nell'Assia renana e trippe nella regione del Palatinato.

continua »

La Germania è una fonte di ispirazione

Ulteriori informazioni sull'immagine

ritorna a Gastronomia

Accessibilità senza barriere

Due utili combinazioni di tasti per zoomare nel browser:

Ingrandire: +

Ridurre: +

Per ulteriore assistenza fare clic sull'icona del fornitore del browser: