Johannes Gutenberg: uomo del millennio

Ottima idea!

La Germania è sempre stata ricca di grandi inventori, le cui idee sono famose in tutto il mondo ancora oggi. Aspirina, airbag, nano da giardino o albero di Natale: molti oggetti che facilitano, abbelliscono o proteggono la nostra vita provengono dalla Germania. Ripercorrete le tracce di importanti ingegneri e audaci visionari e vi ritroverete niente meno che ai giorni nostri.

Secondo la leggenda la nascita dell'albero di Natale risale all'anno 1419. Allora i panettieri di Friburgo avevano addobbato un albero con pane e dolcetti e i bambini potevano spogliarlo delle sue prelibate decorazioni il giorno di Capodanno. Che i fatti siano andati o meno così non importa: è certo che la tradizione di decorare l'albero si è diffusa in tutto il mondo partendo proprio dalla Germania. L'albero è un elemento imprescindibile del Natale, come i regali e le canzoni tradizionali. Per ammirare l'albero di Natale più grande del mondo, dovete visitare il mercatino natalizio di Dortmund .

continua »

Johann Weck, nato nel 1841 nel quartiere Schneidhain di Königstein, acquisì nel 1895 il brevetto e i diritti esclusivi di vendita per i vasi delle conserve. I vasi Weck, con il famoso logo a forma di fragola, vengono usati ancora oggi per conservare alimenti di qualsiasi tipo in tutta la loro freschezza, la sapidità e il gusto originale.

continua »

Dischi in gommalacca, dischi a 33 giri, cassetta e CD: sono tutti partiti alla conquista del mondo proprio dalla Bassa Sassonia . Nel 1887 Emil Berliner, inventore di Hannover , presentò il disco in gommalacca e allo stesso tempo il grammofono. Suo fratello fondò successivamente la Deutsche Grammophon Gesellschaft, conosciuta come PolyGram. Seguirono quindi il disco a 33 giri, la cassetta e il CD: innovazioni che hanno rivoluzionato il mondo della musica.

continua »

Il tecnico del vetro Reinhold Burger inventò il thermos nel 1903. A quei tempi l'idea di un contenitore in grado di mantenere al suo interno una temperatura senza l'impiego di sostanze chimiche fu davvero rivoluzionaria. Il thermos, oggi come allora, si è dimostrato un'invenzione estremamente utile ed è diventato un oggetto indispensabile nella vita di tutti i giorni. Il museo Baruther Glashütte nel Brandeburgo, situato nel cuore di un paese in cui si soffia il vetro da quasi 300 anni, ospita una mostra dedicata alla storia del thermos e al suo straordinario successo.

continua »

La storia del Teddy Bear iniziò nella cittadina di Giengen an der Brenz, dove Margarete e Richard Steiff aprirono un laboratorio di lavorazione del feltro. Un piccolo puntaspilli a forma di elefante, realizzato nel 1877, è il primo peluche di una serie che ha riscosso uno strepitoso successo in tutto il mondo. La svolta avvenne nel 1902, con la creazione di un orsetto che poteva muovere gambe e braccia. Ebbe un grande successo soprattutto negli Stati Uniti, dove viene chiamato Teddy Bear in onore del presidente Theodore "Teddy" Roosevelt. Il museo Steiff di Giengen an der Brenz ripercorre la storia straordinaria del mitico orsetto.

continua »

I berlinesi amano da sempre essere in avanti coi tempi: nel 1881 la loro città diede i natali alla prima linea tranviaria elettrica del mondo. Per percorrere un chilometro dalla stazione Lichterfelde fino alla Zehlendorfer Straße (oggi la Finckensteinallee) allora si pagavano 20 Pfennig, più di un'ora di salario medio. Per conoscere la storia del traffico su ruota e rotaia a Berlino i visitatori possono fare tappa al Deutsches Technikmuseum , che vanta una superficie espositiva di oltre 25.000 metri quadrati.

continua »

Il compositore Richard Strauss era un tale appassionato di Skat che nella sua opera "Intermezzo" introdusse persino una partita al celebre gioco di carte. Il passatempo per tre giocatori, inventato nel 1813 ad Altenburg, è uno dei giochi di carte più amato della Germania. Il museo dei giochi a carte, il più antico al mondo nel suo genere, si trova nella residenza di Altenburg e ripercorre la storia dello Skat. La cittadina dalla storia millenaria colpisce con il suo imponente castello e il centro storico restaurato con cura.

continua »

Luppolo, malto, lievito, acqua e nulla di più. Da circa 500 anni la legge tedesca sulla purezza della birra disciplina gli ingredienti che possono essere utilizzati per la produzione delle birre tedesche, quindi è la disposizione in materia alimentare più antica del mondo ad essere ancora in vigore. La data esatta della sua nascita non è nota, un particolare che è fonte di un'accesa disputa. Mentre i birrai bavaresi hanno prodotto un documento del 1516, i loro colleghi della Turingia si rifanno a un'ordinanza del 1434, reclamando di fatto la paternità della celebre legge. Ma non c'è da preoccuparsi: poiché tutti si attengono alle disposizioni, la birra è buonissima ovunque.

continua »

La Germania è una fonte di ispirazione

Ulteriori informazioni sull'immagine

ritorna a Invenzioni

Accessibilità senza barriere

Due utili combinazioni di tasti per zoomare nel browser:

Ingrandire: +

Ridurre: +

Per ulteriore assistenza fare clic sull'icona del fornitore del browser: