Apri la cartina interattiva
Passa alla visualizzazione cartine

Natura e ambiente: Il territorio della Germania settentrionale

Qui il paesaggio è così pianeggiante, che da noi si dice che il mercoledì sai già chi verrà a trovarti la domenica.

Un territorio ideale per lunghe escursioni a piedi o in bicicletta, e non importa che siate allenati, non sentirete fatica se vi lascerete incantare dalle tante oasi di pace che si incontrano. Qui potete godervi il vostro tempo, attimo per attimo, senza fretta.

Incontrerete luoghi di una bellezza incredibile che lasciano stupefatto anche il viaggiatore più esigente. Dal Wattenmeer del Mare del Nord fino al paesaggio lagunare del Mar Baltico, attraversando paesaggi collinari e brughiere, dune ed isole dal fascino discreto e dal silenzio riposante.

Non dimenticate perciò di mettere in valigia un paio di scarpe comode, la macchina fotografica o la telecamera e un binocolo per quando vi verrà voglia di fare un po’ di birdwatching!

I nostri gioielli

La brughiera di Luneburgo e i suoi villaggi

Scoprite l'aspetto vivace della brughiera di Luneburgo, un ambiente unico in Europa che offre esperienze naturali emozionanti e diverse, dalle innumerevoli sfaccettature. Chi desidera prendersela con calma si troverà benissimo in uno dei tanti villaggi della brughiera, dove vecchie fattorie e cascine storiche danno l'impressione che, in alcuni luoghi, il tempo si sia fermato. Imparate a conoscere i boschi, le paludi e la brughiera percorrendo uno degli innumerevoli itinerari escursionistici o ciclabili, oppure andate a vedere le famose pecore di landa, per esempio a Neuenkirchen. E se avete voglia di guardare qualche vetrina, le città di Luneburgo e Celle sono a un tiro di schioppo dal vostro villaggio.


Le falesie bianche di Rügen e il loro famoso pittore

Le bianche falesie di Rügen si ergono candide per 118 metri sopra il mare turchese, abbagliando per il riverbero del sole. Il simbolo dell'isola nel parco nazionale Jasmund è la costa a picco più alta nell'area baltica meridionale. Già il famoso pittore Caspar David Friedrich passeggiò lungo il sentiero che si erge fino in alto e dipinse il suo famoso quadro delle scogliere di gesso. Il Museo della Pomerania espone numerosi dei suoi romantici paesaggi.


Il Wattenmeer

È capitato che turisti inesperti abbiano scalato gli argini aspettandosi si vedere l'immensità del Mare del Nord e siano rimasti molto delusi perché, invece di onde impetuose, si sono trovati davanti agli occhi una sterminata distesa di fango! Ma poi il Mare del Nord fa il suo ritorno, basta soltanto calcolare il passaggio dalla bassa all'alta marea, che avviene ogni 6 ore. Questo fenomeno dà origine a un ambiente umido unico al mondo, che si estende per 10.000 kmq, con una flora e una fauna che non hanno eguali. Dal 2009 il Wattenmeer è un patrimonio naturale dell'umanità tutelato dall'UNESCO.


Le sette isole Frisone orientali, Mare del Nord

Tra ampie distese di Watt e la costa del Mare del Nord ecco, una a fianco all'altra come perle di una preziosa collana, le isole Frisone orientali Borkum, Juist, Norderney, Baltrum, Langeoog, Spiekeroog e Wangerooge e le quattro isole più piccole - e disabitate - Lütje Hörn, Memmert, Minsener Oog e Mellum. Con la bassa marea compare il Watt, un ambiente unico al mondo, che permette di fare splendide passeggiate, meglio se accompagnati da una guida esperta che spiega questo particolare habitat presentando i suoi numerosi abitanti e narra piacevoli aneddoti.


Sylt

Benché Sylt non sia altro che un esteso banco di sabbia nel mare, resta comunque l'isola preferita dei tedeschi. Ma a tutto c'è un perché: infatti è varia e sfuggente proprio come l'acqua del Mare del Nord, che la circonda producendo una poderosa risacca sul lato occidentale e lasciando il tranquillo Wattenmeer a est. Dune naturali e argini verdeggianti, brughiera fiorita e falesie maestose, trambusto e isolamento, a cui si aggiungono oltre 200 scoperte gastronomiche. Fare tutto quanto Sylt offre richiede numerosi periodi di vacanza: non stupisce pertanto che l'isola conti così tanti estimatori.


I nostri bijoux

L'Arca Warder

L'Arca Warder, il parco faunistico più grande d'Europa per le razze di animali domestici e da reddito rare e minacciate di estinzione, si estende tra i laghi Wardersee e Brahmsee. Qui su un'area di 40 ettari vivono circa 800 animali di 70 razze diverse, molto diffuse in passato, come i suini "di cinta" Angler Sattelschwein, i bovini Telemark, i cavalli Alt-Oldenburger, le oche de Sebastopoli e polli Westfälische Totleger.


Le destinazioni nella brughiera di Rostock

Un tempo territorio di caccia e riserva di legna per la costruzione di case e imbarcazioni, la brughiera di Rostock è oggi una magnifica area ricreativa attrezzata con 87 km di percorsi escursionistici e ciclabili e 60 km di sentieri riservati ai cavalieri. Tra le mete maggiormente apprezzate in questo paesaggio di faggeti e pinete, paludi umide e sabbia marina spiccano la località balneare baltica Graal-Müritz, il centro forestale "Forst- und Köhlerhof" Wiethagen con il museo della distillazione del catrame e il sentiero delle sculture, oltra alla palazzina di caccia Gelbensande. L'albergo e locanda Schnatermann è comodamente raggiungibile a piedi o in bicicletta, il rientro a Warnemünde è possibile a bordo della motonave "Schnatermann".


Il centro informativo sulle gru

Ogni anno, davanti alle coste del Parco nazionale "Paesaggio lagunare della Pomerania" in primavera e in autunno si raggruppano fino a 8.000 gru. Proprio l'autunno è la stagione migliore per osservare questi straordinari grandi uccelli nel loro luogo di ritrovo più grande dell'Europa centrale. Nel centro informativo a Groß Mohrdorf è possibile visitare una mostra sulla vita delle gru e ricevere utili suggerimenti per il bird-watching.


La costa di Brodten, Travemünde

In passato nascondiglio dei pirati che attiravano le navi verso riva con i falò, questa tratto di costa lungo 4 km, a tratti con falesie molto alte, è il rifugio di rondini riparie e piante rare e ancora oggi il mare e il vento esercitano un'azione corrosiva sui cosiddetti pendii attivi, strappando fino a 1 metro di costa per portarla a centinaia di metri di distanza.


Le Halligen, Mare del Nord

Le Halligen, un fenomeno unico al mondo, furono definite da Theodorm Storm "sogni galleggianti": sono isole piccolissime createsi per effetto dell'alta e bassa marea e, in particolare, delle mareggiate. Oggi ce ne sono ancora dieci, abitate solo sulle colline protette artificialmente, chiamate "Warften", dove sorgono le case. Per tradizione la popolazione locale è molto accogliente e condivide volentieri con i visitatori il fascino di questo particolarissimo panorama marino.


L'Isola Minsener Oog

In passato era soltanto un banco di sabbia, ma grazie all'attività dell'uomo l'"isola Frisone orientale dimenticata" è cresciuta diventando un'isola davvero grande circondata dal patrimonio naturale dell'UNESCO Wattenmeer. Nei mesi estivi, è possibile visitarla durante una passeggiata sul Watt partendo da Horumersiel-Schillig, sul Mare del Nord.


Il paesaggio palustre Meere della Frisia

Il paesaggio palustre Meere della Frisia orientale colpisce per le sue ampie paludi; l'area "Ewiges Meer" (Lago eterno) con gli estesi resti di un'alta palude e un lago palustre di 108 ettari non lasciano indifferenti. Con un tale estensione, è il lago d'alta palude più grande del Paese e i 450 ettari di superficie acquatica ne fanno uno dei più ampi laghi naturali di bassa palude. Buono a sapersi: "Gänsebustouren": escursioni in pullman con una guida esperta per vedere le oche selvatiche nel Rheiderland, dove ogni anno circa 6 milioni di oche fanno tappa durante il loro viaggio verso sud.


Il parco nazionale paesaggio lagunare della Pomerania

La lunga fascia costiera del Mar Baltico è uno straordinario paradiso naturale e un importante rifugio per volati grazie alla presenza di molti banchi di sabbia, isole e lagune. Un luogo ideale per trovare pace e relax sulle ampie isole erbose o tra i grandi boschi allo stato naturale, come la foresta di Darß.


La regione dei laghi del Meclemburgo

I laghi del Meclemburgo formano la regione lacustre interconnessa più estesa dell'Europa centrale, un autentico paradiso acquatico che comprende il Müritz, il lago tedesco più grande (112 kmq). Trascorrere qui una vacanza significa poter esplorare in houseboat o in canoa un paesaggio lacustre incantevole, pedalare costeggiando gialli campi di colza o il parco nazionale Müritz. Inosmma, ce n'è per soddisfare le esigenze di tutti. Centri abitati caratterizzati dal in gotico in cotto del nord, nuclei cittadini ricostruiti con cura, parchi barocchi e chiese stupende invitano il visitatore a trattenersi per un po'.