Zweitälersteig
Zweitälersteig ©ZweiTälerLand Tourismus (Clemens Emmler)

Zweitälersteig: un'esperienza che va dritta al cuore

Lo Zweitälersteig, nei pressi di Friburgo, collega le due valli Elztal e Simonswäldertal, da qui il nome, portandoci su una delle vette più belle della Foresta Nera.

Il percorso circolare lungo 106 chilometri è piuttosto impegnativo. Il dislivello complessivo è pari a 4.120 metri, per cui è richiesta una buona forma fisica. Lo Zweitälersteig è l'unico itinerario tedesco per il quale sia fissata l'età minima di 16 anni. Ad alta quota si procede spesso lungo stretti sentieri a zig zag. Tanta fatica è ricompensata da panorami mozzafiato a 360 gradi, cascate spettacolari, gole, rocce e ombrose foreste. Alcune persone sostengono che questo percorso abbia cambiato la loro vita. È il luogo ideale per prendere le distanze dallo stress della vita quotidiana. Non solo nella cappella dei pellegrini sulla cima dell'Hörnleberg, ma anche con gli abitanti della regione, cordiali, aperti e ospitali. Non a caso il sentiero è contrassegnato da un rombo verde con un cuore stilizzato. E per concludere la giornata, una fetta di torta della Foresta Nera. Sublime!

CONSIGLIO: arrivare fin sulla cima del Kandel

Manuel Andrack, redattore, conduttore, autore e blogger di escursionismo, consiglia:
"Nella prima tappa andrei da Waldkirch fino alla vetta del Kandel: 1.000 metri di dislivello, sentieri alpini, la splendida malga Thomashütte e una volta arrivati, la possibilità di pernottare in rifugio.

In breve: Zweitälersteig

Partenza/arrivo: Waldkirch

Lunghezza: 108 km

Numero di tappe: 5

Altitudine: punto più basso 259 m, punto più alto 1.232 m

Condizioni del sentiero: 51% naturale, 1% asfaltato, 48% altro, ad esempio in mezzo ai campi

Accessibilità senza barriere

Due utili combinazioni di tasti per zoomare nel browser:

Ingrandire: +

Ridurre: +

Per ulteriore assistenza fare clic sull'icona del fornitore del browser: