Un itinerario diverso da tutti gli altri
Tetraedro a Bottrop
Strade a tema dalla A alla Z
L'Itinerario della cultura industriale

Un itinerario diverso da tutti gli altri

L'Itinerario della cultura industriale è un percorso circolare di circa 400 chilometri che vi conquisterà. La strada, che inizia e termina a Essen, tocca Duisburg, Oberhausen, Gelsenkirchen e Dortmund; lungo la via sono installati dei cartelli turistici marroni che segnalano oltre 20 stazioni chiave della cultura industriale. La miniera di carbone Zeche Zollverein con il suo centro visitatori a Essen è un sito del patrimonio dell'umanità dell'Unesco.

Benvenuti nel bacino della Ruhr, una regione piena di sorprese. L'itinerario della cultura industriale, parte del suo omonimo europeo ERIH (European Route of Industrial Heritage), vi accompagnerà alla scoperta delle testimonianze più significative del patrimonio industriale nel bacino della Ruhr. Lungo la strada però non incontrerete solo monumenti industriali, ma anche un paesaggio culturale molto vivace che riserva tante sorprese.

Molto più coinvolgente di quanto non si pensi

Il bacino della Ruhr richiama molti turisti soprattutto per i suoi edifici industriali e per gli impianti in parte dismessi e in parte ancora in funzione. Questo splendido itinerario presenta i punti forti del patrimonio industriale della regione e la sua storia attraverso oltre 50 attrazioni, tra cui miniere con 150 anni di tradizione che hanno saputo trasformarsi con successo.

Il bacino della Ruhr: un mito tutto da scoprire

Questa regione ha una concentrazione di attrazioni spettacolari che non conosce pari in Germania. Qui le miniere si sono trasformate in templi del design e gli stabilimenti industriali in parchi giochi del XXI secolo, quindi non troverete solo molto da visitare, ma farete anche delle esperienze straordinarie. Momenti di relax lungo i laghi artificiali e nei parchi, arte all'interno dei gasometri, balli scatenati negli ex lavatoi di una miniera, birrerie storiche, partite di calcio e sport di tendenza: insomma il meglio in fatto di divertimento.

Rimarrete a bocca aperta

Di giorno potrete visitare i musei interattivi allestiti nelle miniere, nelle cokerie e nelle acciaierie, che di notte si trasformano in mondi fantastici illuminati, che creano un panorama d'effetto, dal fascino mozzafiato. È soprattutto all'alba e al tramonto che queste bizzarre cattedrali della cultura industriale diventano soggetti fotografici unici.

Viaggiare ormai appartiene al passato: oggi ciò che conta è la scoperta

Il patrimonio Unesco della miniera Zeche Zollverein di Essen è uno degli indirizzi più spettacolari del bacino della Ruhr. Una volta visto, ne rimarrete sopraffatti e la sua bellezza è tale che vi farà ritornare. Potete scoprire il patrimonio industriale anche in bicicletta, infatti una rete di piste ciclabili lunga 700 chilometri collega tutte le attrazioni principali della regione circoscritta dai fiumi Emscher, Lippe, Reno e Ruhr.

Itinerario della cultura industriale

Lunghezza: circa 400 km

Temi: industria, cultura

Attrazioni principali:
Bochum: museo della ferrovia, centro eventi Jahrhunderthalle, museo minerario tedesco
Dortmund: miniere Zeche Zollern II/IV, cokeria Hansa, stadio di calcio Westfalenstadion
Duisburg: porto interno, museo tedesco della navigazione interna
Essen: sito dell'Unesco miniera Zeche Zollverein, Villa Hügel, museo della Ruhr
Gelsenkirchen: parco Nordsternpark, Veltinsarena (stadio di calcio)
Hagen: museo all'aperto Hohenhof
Hattingen: museo Henrichshütte
Oberhausen: gasometro, museo dell'industria del Reno
Waltrop: antico elevatore per imbarcazioni Henrichenburg
Witten: miniera Nachtigall, valle Muttental

www.route-industriekultur.de

Scoprite la destinazione vacanze Germania sulla cartina

Aggiungete i vostri preferiti. Salvate, ordinate, condividete e salvate la vostra selezione e programmate tutto il vostro viaggio in Germania.

0 preferiti selezionati

Accessibilità senza barriere

Due utili combinazioni di tasti per zoomare nel browser:

Ingrandire: +

Ridurre: +

Per ulteriore assistenza fare clic sull'icona del fornitore del browser: