Westgrossefehn
Westgrossefehn ©Deutsche Fehnroute e. V., Leer
Strade a tema dalla A alla Z
L'Itinerario tedesco delle paludi

Itinerario tedesco delle paludi – Un itinerario per tutti con panorami sconfinati

L'itinerario tedesco delle paludi è un percorso circolare di oltre 170 chilometri al confine tra la Germania e l'Olanda che parte a termina a Papenburg attraversando una regione verde priva di rilievi ideale da percorrere in automobile o in bicicletta senza grossi sforzi, ma anche in maniera più romantica lungo i numerosi canali.

L'itinerario tedesco delle paludi tocca Papenburg a sud, Aurich a nord, la regione Ammerland a est, mentre a ovest segue il corso del fiume Ems, che funge da confine naturale. Canali navigabili nelle paludi con chiuse e ponti mobili, prati verdi e splendide siepi, imponenti mulini a vento, paesi antichi, case di mattoni rossi e tante distese d'acqua: ecco lo splendido paesaggio che aspetta solo di essere scoperto.

Un itinerario molto sfaccettato

Il nome dell'itinerario in tedesco (Fehnroute) deriva dalla parola olandese "fehn", ovvero palude. Ancora oggi molti dei luoghi lungo il percorso contengono la parola "fehn" nel proprio nome. La parola trae origine da un metodo di coltivazione praticato nel XVI/XVII secolo con cui si creavano dei canali artificiali per prosciugare le paludi. Questo paesaggio privo di rilievi regala orizzonti infiniti e tanta tranquillità.

La parte più bella della Frisia orientale

Il panorama grandioso che spazia fino all'orizzonte suscita sensazioni di immensità, libertà e grandezza. "Moin, moin" è il saluto tipico che vi accompagnerà nel vostro viaggio alla scoperta della regione delle paludi. Dighe, prati, riserve naturali e corsi d'acqua sono i tratti salienti di questo paesaggio idilliaco. Piccole strade attraversano prati e campi e costeggiano le dighe regalando la sensazione di essere soli nella natura. Lo scenario che vi aspetta è davvero bucolico, con le pecorelle bianche che brucano tranquille, gli uccelli che si librano nel cielo e le nuvole che giocano a rincorrersi.

Cultura e storia

Lungo il percorso potrete ammirare numerose testimonianze culturali della Frisia orientale: imponenti mulini a vento, chiuse funzionanti, caratteristici ponti mobili di colore bianco, antiche chiese in mattoni rossi e Gulfhäuser, ovvero le case tipiche della regione. Piccoli musei molto interessanti raccontano la storia di antichi marinai e dei primi abitanti delle paludi e spiegano le tradizioni e i costumi della Frisia orientale. La navigazione e le costruzioni navali hanno rivestito un ruolo cruciale per l'economia della regione, e continuano a farlo ancora oggi. Ve ne renderete conto visitando le cittadine portuali di Leer e Papenburg, un contrasto assai vivace con la tranquillità delle aree rurali.

Itinerario tedesco delle paludi

Lunghezza: circa 170 km

Temi: paludi, natura

Attrazioni principali:
Apen: museo del prosciutto dell'Ammerland, chiesa
Elisabethenfehn: museo delle paludi, canale navigabile nelle paludi
Jümme: fortezza Stickhausen
Leer: città anseatica/portuale, sbarramento Ledasperrwerk, mulini Mitling-Mark
Moormerland: paesaggio paludoso Boekzeteler Meer, riserva naturale Veenhusen,
cimitero del convento
Papenburg: cantiere navale Meyerwerft, la più grande regione paludosa di tutta la Germania
Saterland: mulini a vento a balaustra
Westgrossefehn: chiusa, museo della palude, mulino olandese
Wiesmoor: organo ad acqua, padiglione per l'esposizione dei fiori, chiusa

www.deutsche-fehnroute.de

Accessibilità senza barriere

Due utili combinazioni di tasti per zoomare nel browser:

Ingrandire: +

Ridurre: +

Per ulteriore assistenza fare clic sull'icona del fornitore del browser: