Norimberga

Norimberga

Per Martin Lutero Norimberga era "l'occhio e l'orecchio della Germania", infatti con le sue 21 tipografie la città in riva il fiume Pegnitz era un autentico nodo della comunicazione che consentì ai volantini della Riforma di diffondersi in modo particolarmente rapido.

Proprio per questo due grandi chiese cittadine, San Lorenzo e San Sebaldo, furono tra i primi centri evangelici della Germania. Il fatto che le immagini sacre non vennero rimosse e che entrambe le chiese mantennero le loro ricche decorazioni testimonia l'avvedutezza dei cittadini di Norimberga. Dopo la Riforma anche la tomba di San Sebaldo, completata nel 1519, rimase nella chiesa e oggi è considerata un monumento di straordinario valore.

Nel 1532 venne firmata la Pace di Norimberga, che mise fine al bando dei protestanti nell'impero.

Le attrazioni principali

Tra fontane, case a graticcio e antiche mura i visitatori possono lasciarsi avvolgere dal fascino di Norimberga: una città unica che sa conquistare chiunque con il suo fascino e il carattere francone. Tra le mete obbligatorie ricordiamo il castello imperiale, la casa museo di Albrecht Dürer e il museo nazionale germanico, ovvero il centro dedicato alla cultura, all'arte e alla storia dei Paesi di lingua tedesca dalla preistoria al giorno d'oggi.

Scoprite la destinazione vacanze Germania sulla cartina

Aggiungete i vostri preferiti. Salvate, ordinate, condividete e salvate la vostra selezione e programmate tutto il vostro viaggio in Germania.

0 preferiti selezionati