Strada dei monasteri della Foresta Nera settentrionale

Da un monastero all'altro sulle tracce dei monaci – la strada dei monasteri della Foresta Nera settentrionale

Rivivere la storia secolare dei monasteri in mezzo a venerabili ruderi e ripercorrere la magia dei tempi passati – il tutto frammezzato a uno stile di vita moderno lungo i 104 km della strada dei monasteri.

Parlare di "hopping" – letteralmente saltellare da un monastero all'altro – può sembrare un approccio profano. In realtà, contrapposto all'island hopping, è un modo di muoversi tranquillo tra un monastero e l'altro. Nella fiabesca cornice della Foresta Nera settentrionale, da Alpirsbach a Maulbronn, l'itinerario offre uno scorcio unico sul mondo di monasteri di fama mondiale. L'ex convento benedettino di Alpirsbach, con i suoi 900 anni di storia e pietra, rappresenta un grande esempio dell'architettura cluniacense. Godetevi i concerti organizzati nei conventi e nei chiostri, e non dimenticate di visitare le interessanti officine dei monasteri. L'antico mondo di monaci e abati del monastero benedettino di Hirsau, intitolato ai santi Pietro e Paolo, rivive negli imponenti monumenti della vita monastica. Qui si può godere la magia emanata dalle rovine e partecipare ai festival che si tengono nei vari impianti monastici. Nell'isolamento della valle del Salzach, 850 anni fa a Maulbronn i monaci cistercensi eressero un'abbazia tuttora ben conservata – che sembra essere stata costruita per l'eternità – di una bellezza mirabile, che da monastero cistercense è diventata patrimonio culturale dell'umanità. Da sempre i vari ordini monastici hanno dato grandi contributi alla nascita della cultura europea. L'architettura delle loro abbazie oggi è il nostro patrimonio culturale.

Scoprite la destinazione vacanze Germania sulla cartina

Aggiungete i vostri preferiti. Salvate, ordinate, condividete e salvate la vostra selezione e programmate tutto il vostro viaggio in Germania.

0 preferiti selezionati