Worms

Worms

Dalla cattedrale romanica al museo multimediale dedicato alla saga dei Nibelunghi: a Worms vi aspettano delle splendide sorprese. Martin Lutero serbava invece un ricordo meno piacevole di questa città in riva al Reno che fu testimone di importanti eventi storici.

Nel 1521 Worms ospitò una dieta di principi tedeschi, durante la quale l'imperatore Carlo V ordinò a Lutero di ritrattare le sue tesi. Quando quest'ultimo si rifiutò venne bandito dall'impero e perse così tutti i suoi diritti. In suo aiuto intervenne Federico il Saggio, principe elettore di Sassonia, che nascose Lutero nel castello di Wartburg sotto il falso nome di Junker Jörg.

La corte vescovile in cui si riunì la dieta imperiale non esiste più, al suo posto oggi si erge il monumento a Martin Lutero più grande del mondo. La biblioteca luterana che conserva oltre 600 scritti del teologo e la chiesa del 1912 a lui dedicata sono testimonianze tangibili dell'eredità del padre della Riforma.

Le attrazioni principali

Il duomo di San Pietro di Worms, una delle tre cattedrali romaniche tedesche, è considerato una delle opere di maggior valore del suo periodo. Durante i lavori di costruzione del duomo a Worms nacque anche una comunità ebraica molto attiva. Proprio per questa ragione la città ospita uno dei cimiteri ebraici più antichi d'Europa con pietre tombali risalenti all'XI secolo, mentre nella zona settentrionale del centro storico, lungo le antiche mura cittadine, si trova l'ex quartiere ebraico, ora completamente restaurato.

Scoprite la destinazione vacanze Germania sulla cartina

Aggiungete i vostri preferiti. Salvate, ordinate, condividete e salvate la vostra selezione e programmate tutto il vostro viaggio in Germania.

0 preferiti selezionati