Le Halligen: mare e terra insieme
Hallig islands - A man-made Warft hill on one of the Hallig islands ©DZT/Panorama-Fotografie Vernunft, Olaf
Ente del turismo della biosfera delle Halligen

Hanswarft 1
25859 Hallig Hooge

Tel. +49 (0)4849 9100
info@halligen.de

"Naturalmente unica"

esperienze di viaggio naturali, uniche e sostenibili

Opuscolo disponibile per la lettura online e il download


Le Halligen: mare e terra insieme

Assolutamente piatte e senza dighe si elevano dal fondo marino le isole alluvionali tedesche. In nessun altro luogo potrete sperimentare la vita del Mare di Watt e l'eterno alternarsi dell'alta e della bassa marea. Fino a 30 volte l'anno si dice che "la terra è sommersa" - un fenomeno del tutto normale per gli abitanti e affascinante per gli ospiti.

Perché le case degli abitanti di un'isola alluvionale poggiano sicure su collinette artificiali - le cosiddette Warften. Anche se l'acqua si è già ritirata da un paio d'ore, la vita continua scorrere come sempre. Le mareggiate ci hanno lasciato centinaia di anni fa le Halligen. Oggi, gli isolotti poco abitati, proteggono la costa della terraferma come frangiflutti naturali. Nel 2001 gli abitanti delle cinque grandi isole alluvionali: Gröde, Hooge, Langeneß, Nordstrandischmoor e Oland, decisero volontariamente di aderire, come area di sviluppo, alla già esistente Riserva delle biosfere del Mare di Wadden dello Schleswig-Holstein per vivere in armonia con la natura e attuare una gestione economica sostenibile con l'ambiente.

Uomini e natura all'unisono

Nel Watt e nelle paludi marine vivono circa 250 specie di animali, che non si trovano in nessun'altra parte della terra. Ogni anno in primavera e in autunno, milioni di uccelli migratori, fanno una sosta nel Watt nel loro viaggio tra le aree di nidificazione in Siberia, Groenlandia e Canada e i loro quartieri invernali nei paesi del sud. Durante la bassa marea trovano nel suolo marino abbondante nutrimento per il viaggio.

Tra la costa e Hallig

Qui il cammino è la meta. Se raggiungete le Halligen per nave, potrete osservare i cuccioli di foca nelle loro colonie o un pescatore vi mostrerà ciò che il mare ha di gustoso da offrire. Con la bassa marea, il fondo del mare si presta a splendide escursioni. Sempre sotto una guida competente, sperimentate l'unicità del parco nazionale a distanza ravvicinata: fauna marina nei Priel, gli stretti canali naturali nel Wadden, le arenicole marine e i molluschi. Forse troverete anche l'ambra, ricercata e amata come materiale per la produzione dei tipici gioielli regionali.

Tradizioni per sognare e vivere esperienze indimenticabili

Il mondo delle Halligen si presenta al visitatore con una luce diversa per ogni stagione dell'anno. Con il Biikefeuer (tradizione medievale)a fine febbraio viene scacciato l'inverno. In primavera, con gli uccelli migratori arrivano anche le oche selvatiche. Gli ospiti, che si fermino solo in giornata o pernottino a lungo, sono sempre i benvenuti quando gli abitanti festeggiano le loro occasioni tradizionali giocando a biglie o con la festa dei fienili. I costumi tradizionali sono stati a lungo "fuori moda" nel vero senso della parola. Dalla metà degli anni '90 vengono portati di nuovo nei giorni di festa. In estate fioriscono le palude salata e le passeggiate nel Watt invitano a scoprirle. In autunno, quando l'attività dell'estate si riduce, il Watt è percorso da una fredda brezza. Tuttavia, durante la visita ai musei e alle esposizioni allestite con cura sarete sempre ben protetti dal vento e dalle intemperie. E in inverno? In questo periodo dell'anno sperimentate una tranquillità idilliaca. Solo il mare rumoreggia sullo sfondo.

Particolarmente degno di nota

  • Una storia vivace: Il museo dedicato al Capitano Tadsen sulla Ketelswarf a Langeneß, nella casa dalle tipiche forme locali, con le sue straordinarie decorazioni di muri e soffitti e più di 1.600 piastrelle olandesi.
  • Conoscere la natura: "Centro informativo sull'uomo e sul Watt" nella Hanswarft a Hallig Hooge con acquario, la locanda frisone "Königspesel" e il documentario sulle maree
  • Tempi creativi: workshop fotografici nell'unico albergo a quattro stelle delle Halligen, l'Anker’s Hörn a Langeneß
  • Dipingere su un'isola alluvionale: corsi di acquarello a Hooge per principianti e non o in gruppi

Scoprite la destinazione vacanze Germania sulla cartina

Aggiungete i vostri preferiti. Salvate, ordinate, condividete e salvate la vostra selezione e programmate tutto il vostro viaggio in Germania.

0 preferiti selezionati