• 0

Saarbrücken: l'arte di rilassarsi.

Saarbrücken è una simpatica città che vanta una vivace vita culturale, testimonianze dell'architettura barocca, un'atmosfera francese e il tipico stile di vita del Saarland. Capitale del Land e città universitaria, Saarbrücken è anche un importante centro economico e fieristico. La metropoli sulla Saar si trova al centro di un'ampia area urbana composta da tre regioni, ciononostante rimane una città accogliente e tranquilla in cui vi troverete sicuramente a vostro agio.

Nel corso della sua storia millenaria, Saarbrücken ha avuto alterne fortune: gli edifici in stile barocco dell'architetto Friedrich Joachim Stengel, come il castello e la piazza antistante, sono testimonianze dell'epoca d'oro del XVIII secolo. Dal castello si gode del panorama più bello della città, dominato ancora oggi dai capolavori di Stengel. La Ludwigskirche è il suo capolavoro: a ragione è considerata una delle chiese evangeliche barocche più belle e dallo stile più puro di tutta la Germania. Altre attrazioni da non perdere sono il municipio in stile neogotico, l'edificio dell'ex direzione delle miniere, progettato da Walter Gropius e Heino Schmieden e la chiesa di San Giovanni, una basilica minore anch'essa opera di Stengel.

La piazza antistante alla chiesa di San Giovanni, con le boutique, i bar, i ristoranti e i vicoli pittoreschi è il cuore pulsante della vita cittadina: qui potrete fare due passi, soffermarvi davanti alle vetrine o semplicemente prendervi una pausa. La fontana del mercato, anch'essa opera di Stengel, rappresenta il punto centrale della zona pedonale. Con una passeggiata di soli 15 minuti dalla piazza si raggiunge il quartiere più antico di Saarbrücken, St. Arnual, che ospita la chiesa gotica Stiftskirche, risalente al tredicesimo secolo e circondata da un nucleo residenziale costruito nel tardo Medioevo. Tutti i quartieri, come Mainzer Straße o Nauwieser Viertel, sono accoglienti e tranquilli; vi stupiranno con i graziosi Biergarten e le raffinate pietanze che donano una nota francese ai sapori regionali. "Hauptsach‘, gudd gess" (L'importante è che si mangi bene), affermano gli abitanti di Saarbrücken, il che la dice lunga sulla loro mentalità.

La storia dell'industrializzazione rivive nel vicino centro di Völklinger Hütte, un'ex ferriera dichiarata patrimonio dell'umanità dell'UNESCO e una delle tappe fondamentali del percorso del patrimonio industriale europeo. Ma anche gli amanti dell'arte non rimarranno delusi da Saarbrücken, basti pensare al museo del Saarland. La galleria dedicata all'arte moderna espone una delle collezioni d'arte più interessanti della Germania: Rodin, Matisse, Liebermann, Picasso, Ernst, Kirchner, Feininger, solo per citare alcuni nomi. Il pezzo forte della collezione è "Il Cavaliere azzurro" di Franz Marc. Il teatro nazionale e i palcoscenici minori offrono rappresentazioni di prosa e balletto di ottimo livello. Anche gli eventi musicali e gli spettacoli di cabaret contribuiscono ad arricchire la vita culturale cittadina, come il programma del Kleines Theater nel municipio o le esibizioni degli artisti di strada durante la stagione estiva. Sempre in giugno viene organizzato il festival franco-tedesco Perspectives che presenta nuove forme di teatro contemporaneo, ma anche danza, circo e chanson française, con spettacoli di altissimo livello. Il festival musicale Musikfestspiele Saar collabora con le regioni Saar, Renania-Palatinato, Lorena e Lussemburgo per organizzare una biennale dedicata, a turno, alla cultura musicale di un paese europeo. Da giugno ad agosto il castello ospita ogni domenica concerti all'aperto dedicati a folk internazionale, rock, chanson, blues e jazz; a tutto ciò si aggiunge la manifestazione "Kultur für Kids" (Cultura per bambini) con spettacoli teatrali, musica ed esibizioni di clown e mimi. È bello sapere che Saarbrücken non è solo un centro di riferimento per il mondo dei festival, della cultura e dell'architettura, ma anche una città che ama il verde e che offre molte opportunità per godersi un momento di relax all'aria aperta. Ricordiamo ad esempio lo splendido parco del castello, i giardini franco-tedeschi o il lungofiume: ovunque si incontrano persone a passeggio, che visitano uno dei Biergarten o che si lasciano baciare dai raggi del sole. Se desiderate visitare una città dall'atmosfera rilassata e accogliente, Saarbrücken è la meta che fa per voi.

Attrazioni principali delle città

Il castello di Saarbrücken è una costruzione barocca del centro storico, edificata sulla riva sinistra della Saar sulle rovine della fortezza di Sarabruca, le cui prime testimonianze risalgono al 999. Da allora nel castello vive anche un fantasma che è stato testimone di tutti gli eventi storici degli ultimi secoli. Se non è impegnato ad aggirarsi nei sotterranei, vi guiderà volentieri nelle stanze della sua dimora, spiegandovi chi sono Charlotte e Ottilie, perché il castello è andato a fuoco durante la Rivoluzione francese e perché la sala delle feste ospita dei piccioni.

Percorrendo gli scuri corridoi della Möllerhalle, il cuore dell'acciaieria, si raggiunge il centro espositivo Ferrodrom, per poi salire sulla piattaforma panoramica che offre una vista mozzafiato sugli altiforni e l'intera struttura.

Una visita all'acciaieria di Völklingen, patrimonio dell'umanità dell'UNESCO, è sempre un'esperienza straordinaria. La visita guidata multimediale nel sintetizzatore vi consentirà di ripercorre la storia dell'acciaieria dalla sua costruzione fino ai giorni nostri. Gli eventi e le mostre temporanee organizzate nel museo completano, arricchendolo, il normale percorso espositivo. Potrete trascorrere un'intera giornata nel centro europeo per l'arte e la cultura industriale senza nemmeno accorgervene! Continua a leggere

L'impianto a turbine a gas e a vapore di Römerbrücke è stato costruito nel 1964 dall'azienda municipalizzata Saarbrücker Stadtwerke per fornire riscaldamento a distanza alle vicine zone industriali e residenziali. Il camino dell'impianto, alto 160 metri, è visibile da molto lontano. L'impianto ha già ottenuto diversi riconoscimenti per la propria concezione architettonica e nel 1992 è stato insignito del premio per l'ambiente dell'ONU come riconoscimento dell'esemplare politica energetica promossa dalla città e dall'azienda di gestione dell'impianto. La struttura, in genere visitabile solo dall'esterno, è aperta al pubblico per una visita guidata il primo mercoledì del mese.

Il vivace quartiere Nauwieser, situato nella zona meridionale della città e chiamato anche quartiere cinese, confina con il mercato St. Johann e di fatto rappresenta il cuore dell'area omonima. In questo quartiere si mescolano eccentricità raffinata e stili di vita alternativi. L'offerta culturale è molto curata; grazie a bar, locali, negozi specializzati ed eventi di tendenza, questo quartiere è davvero in grado di distinguersi. Inoltre, la festa di fine luglio è uno degli eventi rionali più visitati e amati dell'intero Saarland.

Visualizza altri