• 0
Regioni vinicole dalla A alla Z
The Moselle wine region, Moselle loop

La regione vinicola della Mosella: Riesling superlativi.

Mosella, Saar e Ruwer si snodano creando strette anse attraverso un paesaggio nel quale già i Celti e i Romani coltivavano le viti 2.000 anni fa. Quella della Mosella è la più antica regione vinicola tedesca e il territorio più ampio con vigneti scoscesi. Le posizioni e le terrazze orientate verso sud o sud-ovest offrono alle viti e a piante ed animali rari un microclima straordinario. I vini Rielsing minerali ed eleganti dei vigneti scoscesi lungo Mosella, Saar e Ruwer sono pertanto tra i bianchi migliori al mondo.

Caratteristiche regionali

Estensione dei vigneti e tipi di vitigni

Suoli

Clima

Viticoltori e consorzi

Mentalità

Attrazioni della regione vinicola

Nei Vosgi francesi meridionali inizia il tortuoso viaggio della Mosella. Probabilmente il fiume avrebbe tantissime storie da raccontare, e chi percorre la ciclabile lo sa bene.

Il percorso cicloturistico della Mosella è parte dell'itinerario ciclabile Velo Tour Moselle. I cicloturisti possono godere di un paesaggio vario e prevalentemente in piano. Treviri ammalia con i suoi monumenti romani. A partire da Schweich la Mosella fa breccia nel Massiccio scistoso renano e inizia a serpeggiare in questa valle che diventa sempre più stretta. Qui si nascondono piccoli e grandi tesori di cultura, come la nave romana che trasporta vino a Neumagen-Dhron, i t orchi da vino di epoca romana sulla Mosella centrale e le rocche e borghi nelle romantiche valli laterali, ad esempio Burg Arras e Metternich. L'attivo è a Coblenza, dove la Mosella confluisce nel Reno

Caratteristiche: percorso ciclabile internazionale. Si snoda soprattutto lungo sentieri ciclabili asfaltati, strade aziendali e vecchie strade di alaggio in un territorio per lo più pianeggiante. A partire da Thionville (F) è possibile il traino.

Paesaggio: la regione vinicola della Mosella si contraddistingue per le molte anse disegnate dal fiume, i ripidi pendii e i tipici vigneti terrazzati. I percorsi ciclabili si snodano tra la sponda del fiume e i vigneti, collegando tra loro villaggi vitivinicoli.

Nel romantico Hotel Bellvue di Traben-Trarbach gli elementi autentici in stile liberty si combinano perfettamente con le comodità contemporanee delle 68 camere suddivise in comfort, junior suite, suite e appartamenti. Nel pluripremiato ristorante gourmet "Clauss-Feist" sarete immersi in un ambiente dall'atmosfera incantevole con vista sulla Mosella, dove il fascino della Belle Epoque è esaltato dai vini esclusivi della regione.

Qui, un tempo, i Romani pigiavano il vino della Mosella con i piedi: a Piesport sulla Mosel, nel 1985, durante i lavori di ripristino del terreno, è stato rinvenuto il più grande torchio romano per uva a nord delle Alpi. La struttura che misura 44 metri di lunghezza e 20 metri di larghezza, risalente al IV secolo d.C., è stata rinvenuta ai piedi della famosa vigna molto scoscesa "Piesporter Goldtröpfchen".

Non esiste versante più scosceso lungo la Mosel: con una pendenza che raggiunge i 60 gradi, il Calmont è il vigneto più ripido d'Europa. Il rilievo alto 290 metri formatosi 400 milioni di anni fa, nel periodo Devoniano, tra le località di Bremm ed Ediger-Eller, lungo la Mosella, è composto da suoli alterati di scisto, quarzite e grovacca.

Visualizza altri