Osnabrück

Osnabrück: dove i ricordi rimangono vivi

Osnabrück è entrata nella storia soprattutto come la città della Pace di Vestfalia, ma è molto di più: una città ricca di sorprendenti sfaccettature, che è pronta a svelare un volto sempre nuovo se osservata da una prospettiva diversa. Ad esempio come città dei buongustai, che conquista i propri visitatori grazie a veri e propri templi della buona cucina e a gustose specialità regionali.

La città attraversò la Guerra del Trent'anni senza subire quasi nessun danno, pertanto le fazioni, spossate dai lunghi combattimenti, scelsero l'antica città, insieme alla vicina Münster, per firmare il trattato di pace. Nel municipio, costruito in stile tardo gotico e inaugurato nel 1512, il salone della pace ricorda il periodo della trattativa con 42 ritratti dei delegati del congresso e dei sovrani coinvolti nella guerra. Ai piani superiori dell'edificio è possibile ammirare un modello che ricostruisce l'aspetto della città nel 1633, mentre la mostra "Distruzione e ricostruzione" ricorda un'altra guerra: qui viene documentata la rinascita di Osnabrück dopo la distruzione della Seconda Guerra Mondiale.

Creare degli spazi per non dimenticare: questo è anche l'obiettivo del centro Felix-Nussbaum-Haus. Progettato dal celeberrimo architetto statunitense Daniel Libeskind, questo spettacolare edificio testimonia la vita e il lavoro di Felix Nussbaum, artista ebreo originario di Osnabrück e ucciso ad Auschwitz nel 1944. Già l'aspetto eccentrico e irritante dell'edificio induce i visitatori a confrontarsi con il destino tragico di Nussbaum. Il centro, affiancato dal museo di storia culturale, si trova nel cuore della città, pertanto è il punto di partenza perfetto per una passeggiata nel centro storico, dominato da sei importanti chiese, che può concludersi con una sosta nel ristorante la vie, un indirizzo particolarmente raffinato. L'atmosfera rilassata e allo stesso tempo molto elegante è il regno del cuoco Thomas Bühner, un autentico maestro della cucina aromatica che è entrato nell'olimpo della gastronomia dopo aver ricevuto quattro cappelli Gault-Millau.

Che Erich Maria Remarque, l'autore dell'intramontabile romanzo pacifista "Niente di nuovo sul fronte occidentale", sia nato a Osnabrück, è un'ulteriore conferma del ruolo della città come fautrice della pace. Il premio cittadino per la pace, assegnato ogni due anni, è dedicato proprio a questo famoso autore. Ma i ricordi affondano in un passato ancora più antico davanti alle porte della città: il museo e parco Kalkriese segna il luogo in cui molto probabilmente nell'anno 9 d.C. ebbe luogo la battaglia di Varo, meglio conosciuta come la battaglia della foresta di Teutoburgo. Nel 1989 iniziarono gli scavi che hanno riportato alla luce un gran numero di monete, armi ed equipaggiamenti appartenuti ai soldati romani, come pure le rovine di un impianto di difesa. Proprio in questo luogo è stato creato il parco con museo dedicato alla battaglia di Varo, completato nel 2001 con un'imponente torre panoramica alta 40 metri. Nel parco hanno luogo ancora oggi attività di scavo aperte al pubblico e negli anni dispari vengono organizzate le "giornate romano-germaniche", dove la storia prende vita attirando molti visitatori. Un tuffo nella storia è anche l'obiettivo del museo della cultura industriale, che mette in scena l'estrazione del carbon fossile a Osnabrück e nei suoi dintorni. Un ascensore dalle pareti in vetro scende a 30 metri di profondità per consentire di visitare una galleria storica.

Ma nonostante il suo passato sia ancora così vivo, Osnabrück vive dinamicamente anche il presente, come traspare in ogni angolo della città: shopping, musica, cabaret, mercati, festival ed eventi sono appuntamenti da non perdere del calendario cittadino. Le mostre temporanee dedicate all'arte moderna del centro espositivo Kunsthalle Dominikanerkirche godono di un'ottima reputazione a livello nazionale e internazionale. E lo splendido paesaggio del parco TERRA.vita, che fa parte dei geoparchi dell'UNESCO, è una meta ideale per escursioni di rara bellezza. Il che dimostra ancora una volta che Osnabrück non vive solo dei propri ricordi, ma è ben ancorata nel presente.

Scoprite la destinazione vacanze Germania sulla cartina

Aggiungete i vostri preferiti. Salvate, ordinate, condividete e salvate la vostra selezione e programmate tutto il vostro viaggio in Germania.

0 preferiti selezionati