Regioni vinicole: buoni suoli per ottimi nettari

I vini tedeschi sono il nettare di uve speciali. Dai Riesling spumeggianti ai Pinot neri dal bouquet fiorito - nobili vitigni crescono benissimo sui suoli incredibilmente vari delle 13 zone di produzione vinicola dove, coccolate dal clima particolare, maturano uve dalle quali si ottengono i tipici vini tedeschi leggeri, fruttati, dallo charme e il carattere deciso.

Il modo più semplice, ma anche il più coinvolgente, per andare alla scoperta della regione vinicola del Palatinato consiste nel percorrere la Deutschen Weinstraße . Questo percorso enoturistico, il più antico nel suo genere al mondo, collega tra loro numerosi borghi vinicoli tra Bockenheim, a nord, e Schweigen, situata sul confine francese. L' Rad- und der Wanderweg Deutsche Weinstraße consentono di scoprire, in sella alla bici o 'sul cavallo di San Francesco' la regione vinicola tra la Foresta palatina e il Reno.

continua »

Le uve più coltivate nel Rheingau sono le qualità Riesling e Spätburgunder (Pinot nero). A dar vita all'antica tradizione vinicola della regione furono i monasteri del Rheingau, che iniziarono presto a coltivare le viti. La fama di produttrici di vini di altissima qualità delle aziende vinicole ha aperto loro le porte di tutti i più importanti casati nobiliari. Il Rheingau deve la sua reputazione mondiale anche alla Scuola di specializzazione in viticoltura ed enologia di Geisenheim.

continua »

L'Assia renana è la regione vinicola più estesa e una terra autenticamente accogliente, attraversata dal Reno. Tutti restano stupiti di quello che si fa nel triangolo formato da Mainz , Worms e Bingen. Giovani sicuri di sé, con la passione per il nettare d'uva, tanto dinamismo e anche una particolare sensibilità per i vini eccelsi sono al lavoro. Network come "Message in a bottle" o associazioni come Grosses Gewächs Rheinhessen, Selection Rheinhessen, Ecovin o Wein vom Roten Hang aprono le porte all'innovazione - Mainz e l'Assia renana rappresentano la Germania nel club internazionale delle "Great wine capitals".

continua »

Paesaggi incontaminati con vigneti, terrazzamenti su pendii molto ripidi, muri a secco vecchi di secoli e graziose casette sono gli elementi che caratterizzano la regione vinicola di qualità Saale-Unstrut. La bellezza delle valli fluviali e l'amenità conferita dai vigneti terrazzati emanano un fascino incredibile, che sa di mediterraneo. Il clima equilibrato, il tipo di suolo, una regolazione mirata dei raccolti e le mani di vignaioli esperti producono vini inconfondibile di qualità particolare.

continua »

"Una rarità. I vini della Sachsen " - – La regione vinicola sassone è la più settentrionale e una delle più piccole in Europa. La viticoltura ha una tradizioni di ben 850 anni lungo le sponde del fiume Elba, dove risalta soprattutto la parcellizzazione delle superfici vitate, coltivate da più di 3.000 piccoli viticoltori. La Sassonia vanta una grande varietà di vitigni: il Goldriesling, ad esempio, è ancora coltivato soltanto qui. La maggior parte dei vini sassoni sono destinati al mercato locale, rappresentando pertanto una rarità anche in Germania.

continua »

Con l'80% di vitigni rossi, il Württemberg è la zona con la produzione quantitativamente più elevata di uve rosse in Germania. Il 71% della superficie vitata è in posizioni inclinate o scoscese, talvolta con una pendenza del 20%, la cui coltivazione richiede un grandissimo impegno. Il Württemberg si caratterizza per la particolare varietà della sua produzione: Lemberger e Trollinger sono coltivati quasi esclusivamente qui, e numerosi dei nuovi arrivi molto importanti per l'enologia tedesca, ad esempio il Dornfelder, arrivano proprio dal Württemberg.

continua »

Accessibilità senza barriere

Due utili combinazioni di tasti per zoomare nel browser:

Ingrandire: +

Ridurre: +

Per ulteriore assistenza fare clic sull'icona del fornitore del browser: