Meissen

Bellezza perfetta: Meißen

Meißen è una bellezza perfetta quanto le sue figure in porcellana. La città è famosa in tutto il mondo per i suoi manufatti in porcellana, contrassegnati dal marchio blu con le spade incrociate. Ma chi si avventura in questa città dalla storia millenaria non scoprirà solo la nobile arte dalla porcellana, ma anche un centro che brilla di luce propria.

Sono ben pochi i turisti si lasciano scappare una visita agli stabilimenti di produzione della ceramica Meissen. Già nel tredicesimo secolo la porcellana veniva importata dalla Cina, ma fu solo agli inizi del diciottesimo secolo che gli studiosi incaricati dall'arciduca della Sassonia, grande amante e collezionista dei raffinati prodotti in ceramica, riuscirono a svelare i segreti della sua lavorazione.

La porcellana di Meissen: conosciuta in tutto il mondo da oltre 300 anni

Il primo stabilimento venne inaugurato sul rilievo dell'Albrechtsburg, dove rimase per oltre 150 anni, prima che la produzione venisse spostata nel quartiere Triebischtal. Il castello di Albrechtsburg, costruito sulle rive dell'Elba in stile tardo gotico, merita ancora oggi una visita. Si tratta infatti del primo castello ad essere stato edificato in Germania e custodisce diversi musei e collezioni, naturalmente dedicati anche alla grande passione della città, ovvero la porcellana. Non lasciatevi scappare il carillon in porcellana della chiesa gotica Frauenkirche, che incanta la città con le sue note magiche dal 1929, né la chiesa Nikolaikirche: le sue statue sono le più grandi mai realizzate in porcellana Meissen. Forse non è altrettanto famosa, tuttavia la lavorazione dello stagno vanta una lunga tradizione in città: la lattoneria fondata a Meißen nel 1792 è la più antica della Sassonia ancora in funzione. Al suo interno si trova anche un museo che narra la storia di questa arte quasi dimenticata.

Grandi feste e il vignetopiù piccolo della Germania.

Contrariamente alle figure in porcellana e in stagno, il duomo gotico di Meißen è visibile da molto lontano. Le sue torri asimmetriche sono davvero interessanti: mentre le torri occidentali vennero completate solo tra il 1904 e il 1908, la torre sudorientale risale addirittura al quattordicesimo/quindicesimo secolo. Anche la stagione festiva richiama in città ogni anno numerosi visitatori: il festival del pianoforte e la maratona musicale, il mercato della ceramica e il periodo dell'avvento sono ormai appuntamenti fissi nel calendario degli eventi della città. La festa tradizionale del vino organizzata ogni anno in settembre non può definirsi tale senza il vigneto più piccolo del mondo, che affascina gli esperti con vini di ottimo livello: un buon motivo per festeggiare. Tra questi ricordiamo il Goldriesling, una varietà originaria dell'Alsazia che oggi cresce solo nella regione di Meißner. Lungo la strada del vino della Sassonia, ma soprattutto a Meißen, troverete enoteche accoglienti, aperte tutto l'anno, e ristoranti all'aperto in cui potrete soffermarvi per gustare un buon bicchiere di vino.

Scoprite la destinazione vacanze Germania sulla cartina

Aggiungete i vostri preferiti. Salvate, ordinate, condividete e salvate la vostra selezione e programmate tutto il vostro viaggio in Germania.

0 preferiti selezionati