• 0
Castelli di Dornburg

Saale Horizontale: camminare guardando lontano

Il sentiero certificato Saale Horizontale in Turingia si snoda ad anello per 72 chilometri su entrambe le sponde del fiume Saale. Il punto centrale del nostro itinerario è la città universitaria di Jena.

Il percorso Saale Horizontale è sponsorizzato dall'azienda Carl Zeiss di Jena, famosa in tutto il mondo per i suoi prodotti ottici, con lo slogan "Quando ciò che è lontano ci appare improvvisamente vicino". Ma non serve per forza il binocolo per ammirare dalle colline i panorami sconfinati della valle della Saale. Il paesaggio è dolcemente ondulato, un alternarsi molto gradevole di linee orizzontali e verticali.

La natura è la carta vincente del percorso Saale Horizontale. Attraversiamo faggete, frutteti e in primavera possiamo ammirare le orchidee in fiore. Le rovine delle fortezze che incontriamo lungo il cammino sono davvero affascinanti, ma il pezzo forte dell'itinerario è Dornburg: tre castelli di epoche diverse racchiusi in un unico luogo. Il punto di partenza e di arrivo del nostro percorso è Jena, la vivace città di Schiller e Hegel, dove sembra siano sempre vissute persone lungimiranti.

CONSIGLIO: Jenzig

Manuel Andrack, redattore, conduttore, autore e blogger di escursionismo, consiglia:
"Il rilievo simbolo di Jena è lo Jenzig, che con i suoi 385 metri è l'Everest dell'itinerario "Saale Horizontale". Per la sua forma prominente, viene paragonato a un naso. E seguendo il nostro naso arriveremo ovviamente al ristorante sulla sua sommità.“

In breve: Saale Horizontale

Partenza/arrivo: Jena

Lunghezza: 72 km

Numero di tappe: 4

Altitudine: punto più basso 127 m, punto più alto 401 m

Condizioni del sentiero: 68% naturale, 8% asfaltato, 24% altro, ad esempio in mezzo ai campi

Eventi

Quality over quantity: this is the unwritten law that determines which artists are invited to perform at Jena's annual Cultural Arena festival. Performers will be participating in a programme of contrasts, ushered in by a four-day theatre spectacular. This is then followed by a string of films, concerts, Sunday bills for children and various specials, in a line-up that is as unconventional as it is entertaining.

The origins of the Cultural Arena stem from a huge misunderstanding: in 1987, when Jena was still part of East Germany, the town council decided to demolish the theatre's auditorium in the hope of a newer, better building. But nothing happened – meaning that Jena was left with a semi-ruin with an open space in front of it, instead of a theatre. In 1991, however, a theatre team blessed with equal amounts of idealism and optimism began working in the ruins once more. They planted the seed of what subsequently grew into Jena's new theatre and the Cultural Arena. For more than 20 years now, enthusiastic audiences and exceptional artists have come together in the Cultural Arena to celebrate a special festival of the arts. The event, now a seven-week-long open air festival in the centre of Thuringia's second biggest city, is no longer an insider's tip, and the Arena has long been a fixture in Jena and far beyond. Headliners such as Patti Smith, Götz Alsmann, Ute Lemper, Lou Reed, John Cale, Nigel Kennedy, Einstürzende Neubauten, Element of Crime, Nina Hagen and Wir sind Helden draw crowds of up to 70,000 people each year. When you look at it like this, tearing down the theatre all those years ago was not such a bad decision after all.

Prossimi appuntamenti:

05.07.2019 - 25.08.2019

Luogo della manifestazione

Theatervorplatz
Engelplatz
07743 Jena

Le indicazioni di prezzo, date e orari di apertura non sono vincolanti.

Manifestazioni & eventi

Cerca eventi
(in tedesco e inglese)
Altri criteri di ricerca
Ripristina tutti